Pareggio di rigore in “zona Cesarini”

sansovini

A distanza di oltre quaranta giorni dall’ultimo impegno casalingo, i biancorossi tornano di scena al “Bonolis” per ospitare il Santarcangelo.
Zauli deve rinunciare agli indisponibili Branduani e Spighi, mentre sul fronte romagnolo Marcolini (squalificato, in panchina c’è il suo vice Mandelli) è orfano per squalifica del difensore Sirignano.

TERAMO CALCIO (4-3-1-2): 30 Narciso, 3 Imparato, 14 Camilleri, 6 Speranza (Cap.), 15 Karkalis (46′ Carraro); 26 Baccolo (58′ Petrella), 18 Amadio, 16 Ilari; 7 Di Paolantonio; 9 Barbuti (70′ Tempesti), 10 Sansovini (VK).
A disp.: 22 Calore, 5 Altobelli, 17 Masocco, 19 Scipioni, 21 Fratangelo, 23 Caidi, 24 Mantini, 25 Cesarini, 28 Sales.
All.: Zauli.

SANTARCANGELO (3-5-2): 22 Nardi (Cap.), 19 Oneto, 5 Adorni, 2 Paramatti; 15 Posocco, 23 Gatto,
4 Carlini, 24 Danza (82′ Valentini), 3 Rossi (VK) (46′ Florio); 9 Cori, 27 Merini (69′ Defendi).
A disp.: 1 Gallinetta, 32 Rossini, 6 Ronchi, 7 Cesaretti, 10 Dalla Bona, 13 Capitanio, 17 Ungaro.
All.: Mandelli (squalificato Marcolini).

Arbitro: Vittorio Di Gioia di Nola (NA).
Assistenti: Scarpa e Baldelli di Reggio Emilia.

Ammoniti: Rossi (S), Amadio (T), Petrella (T).
Reti: 16′ Cori rig. (S), 90′ Sansovini rig. (T).
Note: (recupero 0′pt; 4′st).
Spettatori: 1.361 (di cui 514 abbonati).

Al termine del primo tempo romagnoli in vantaggio grazie al rigore di Cori. Biancorossi evanescenti, con le uniche, lievi, occasioni create da Di Paolantonio e Speranza. All’intervallo Carraro rileva Karkalis, Di Paolantonio diventa esterno mancino. Biancorossi a trazione anteriore, ma il pareggio arriva solo al 90′ con il rigore di Sansovini.