Teramo tennistico (6-0), Gubbio al tappeto

squadra

Per la giornata numero 30 nel girone B di Lega Pro, i biancorossi di Ugolotti ricevono al “Bonolis” la visita del Gubbio.
Nelle fila ospiti assenti Burzigotti e Kalombo per infortunio e Ferretti causa squalifica.
Le squadre di Teramo e Gubbio e la terna arbitrale fanno il loro ingresso in campo con una speciale maglia dedicata a Giovanni Custodero, un ragazzo amante del calcio, che sta combattendo la sua personale battaglia contro un grave male.

LE FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO CALCIO
 (4-2-3-1): 30 Narciso, 28 Sales, 23 Caidi, 6 Speranza (K), 15 Karkalis; 16 Ilari, 18 Amadio; 4 Spighi (70′ Carraro), 27 Tempesti (65′ Baccolo), 7 Di Paolantonio; 10 Sansovini (67′ Barbuti).
A disp.: 22 Calore, 3 Imparato, 5 Altobelli, 11 Petrella, 14 Camilleri, 17 Masocco, 19 Scipioni, 21 Fratangelo, 26 Baccolo.
All.: Ugolotti.

A.S. GUBBIO (4-3-1-2): 1 Volpe, 6 Marini (VK), 5 Rinaldi, 30 Piccinni, 11 Zanchi; 16 Valagussa, 8 Romano (K), 4 Croce; 28 Casiraghi (55′ Otin, 74′ Candellone); 10 Ferri Marini, 29 Tavernelli (35′ Petti).
A disp.: 22 Zandrini, 2 Stefanelli, 13 Marghi, 14 Conti, 15 Bergamini, 20 Costantino, 25 Lunetta, 26 Giacomarro.
All.: Magi.

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo.
Assistenti: Claudio Gualtieri di Asti e Mattia Massimino di Cuneo.

Ammoniti: Zanchi (G), Sales (T), Amadio (T).
Espulso: Zanchi (G).
Reti: 13′ Caidi (T), 26′ Sansovini rig. (T), 33′ Caidi (T), 52′ Di Paolantonio (T), 63′ Speranza (T), 82′ aut. Marini (T).
Note: (recupero 1′pt; 0′st).
Spettatori: 1.492 (di cui 514 abbonati, 26 nel settore “Ospiti”).

Biancorossi in vantaggio dopo tredici minuti in virtù della rete siglata dal difensore Caidi, con un comodo tap-in dopo una grande risposta di Volpe su Tempesti. Il Diavolo insiste e Spighi è una spina nel fianco per l’esterno mancino ospite Zanchi che prende due “gialli” in pochi minuti con altrettanti rigori. Sul primo Sansovini realizza, sul secondo lo stesso numero dieci si fa respingere la battuta da Volpe. Poco dopo la mezzora è Caidi a firmare la sua personale doppietta realizzando il 3-0. In apertura di ripresa arriva anche il poker di Di Paolantonio con un destro a giro sul palo lontano e la cinquina del Capitano Speranza con un colpo di testa, mentre la sesta segnatura è firmata da un autogol di Marini. Domenica prossima, 26 marzo, importante scontro diretto sul campo del Mantova (ore 16:30).