Fermi in tre, differenziato per il Capitano

Prosegue la preparazione del gruppo a disposizione di mister Maurizi, in vista della prossima trasferta di Vicenza dell’Immacolata.
Stamane non si sono allenati Barbuti (lesione di alto grado alla caviglia destra, da rivalutare la prossima settimana in base al quadro clinico), Spighi (stiramento bicipite femorale, un paio di settimane di stop) e Vitale, mentre ha svolto differenziato Speranza, alle prese con una tenosinovite alla caviglia sinistra.
Domani, giovedì, la squadra si ritroverà al “Bonolis” al mattino (ore 11) per una nuova seduta.

Iniziata la prevendita per il match di Vicenza

L.R. Vicenza rende noto che, in vista della prossima gara di campionato tra Vicenza e Teramo, in programma sabato prossimo, 8 dicembre (ore 14:30), allo stadio “Menti”, è stata attivata la prevendita.
I biglietti per il settore Ospiti sono acquistabili (senza tessera di fidelizzazione) on-line sul sito www.listicket.com e presso i seguenti punti vendita Listicket, entro le ore 19 di venerdì 7 dicembre:
- Tabaccheria Di Domenico Carlo, Corso San Giorgio, 123 – Teramo;
- Tabaccheria Ricci, viale Crispi, 53 – Teramo.
Il prezzo per il Settore ospiti applicato in prevendita è di € 12,00, mentre il giorno della gara i biglietti saranno acquistabili al prezzo di € 15,00.

PERCORSO CONSIGLIATO
Essendo lo stadio Romeo Menti ubicato nel centro urbano di Vicenza, ai fini di un ottimale gestione dei servizi di ordine pubblico, si consiglia i tifosi che raggiungeranno il capoluogo con pullman o mezzi propri, di voler fruire dell’uscita autostradale Vicenza Est, ove troveranno la segnaletica indicante l’itinerario da percorrere e personale della Questura di Vicenza per raggiungere i parcheggi opportunamente predisposti per la tifoseria ospite.

Mauro Schiappa e’ il nuovo Presidente del Settore Giovanile

Mentre sul rettangolo verde del “Bonolis” era in programma un raduno per giovani calciatori delle classi 2004/2005/2006, in collaborazione con l’ACF Fiorentina, la sala stampa ha ospitato un’importante conferenza stampa riguardante le nuove linee programmatiche del Settore Giovanile biancorosso.
Il Direttore Generale Capaldi ha aperto l’incontro con i media con la novità più rilevante: «Mauro Schiappa è il nuovo Presidente del Settore Giovanile della Teramo Calcio. Da un po’ di tempo pensavamo ad una rimodulazione del Settore Giovanile. In tanti ci hanno chiesto di gestirlo, ma non siamo mai stati d’accordo. La nostra idea, invece, era di dare autonomia tecnica ed economica ai nostri dirigenti amanti di questi colori. L’accordo mira a potenziare in modo fattivo le nostre Giovanili, per garantire un futuro roseo e degno della tradizione. Vogliamo, inoltre, recuperare nel modo migliore i rapporti con le società del territorio. Lo scopo non sarà solo quello di creare un serbatoio costante di nuovi talenti per la prima squadra, con la fortuna di avere un referente tecnico del calibro di Cifaldi, ma anche quello di formare uomini. Crediamo tanto in questo progetto e ne sono assolutamente entusiasta».
Queste, invece, le dichiarazioni del neo-Presidente Schiappa: «Sono orgoglioso di prendere in mano questo discorso, cui tengo in maniera particolare. Voglio provare con tutte le mie forze ad apportare qualcosa di nuovo, creando un rapporto basato sulla massima trasparenza con tutti i ragazzi, con l’auspicio che possano fuoriuscire prospetti interessanti».
Gli ha fatto eco il dirigente Luigi Di Battista: «E’ un discorso che affrontavamo da mesi, sono onorato di poter dare una mano a Mauro che dovrà essere il referente di tutti».

Il report dell’allenamento odierno

Ripresa dei lavori per i biancorossi che hanno iniziato a preparare la trasferta di sabato prossimo, 8 dicembre, al “Menti”, ospiti del Vicenza.
Nella seduta odierna, fermo Spighi, differenziato per Barbuti, Caidi e Proietti, lavoro in palestra per Vitale, mentre si è regolarmente allenato con il gruppo Di Renzo.
Per domani, martedì (allenamento programmato alle ore 11 al “Bonolis“), sono previste le Rm per Barbuti e Vitale e un eco per Spighi.

Il “Bonolis” ospita un raduno giovanile in collaborazione con la Fiorentina

La S.s. Teramo Calcio comunica che nella giornata di domani, martedì 4 dicembre, alle ore 15, presso lo stadio “Bonolis”, è stato organizzato in partnership con l’ACF Fiorentina, un raduno per giovani calciatori, riservato ai nati negli anni 2004/2005/2006, appartenenti alle categorie Under 14 e Under 15.
Interverranno Maurizio Niccolini, responsabile operativo del Settore Giovanile dell’ACF Fiorentina, Stefano Cappelletti, tecnico delle giovanili viola e Antonio Bucci, osservatore e responsabile per il Centro-Sud Italia della medesima società.
Nel contempo, sempre per domani, 4 dicembre, è indetta per le ore 16, presso la sala stampa dello stadio “Bonolis”, una conferenza stampa al fine di illustrare le nuove linee programmatiche del Settore Giovanile biancorosso.

Il programma settimanale

Questo il programma di lavoro stabilito dallo staff tecnico, in vista della settimana che anticiperà il difficile match del “Romeo Menti” contro il Vicenza (da verificare nei prossimi giorni le condizioni dei vari Barbuti, Caidi, Di Renzo, Spighi e Vitale):

Lunedì 03/12: ore 11;
Martedì 04/12: ore 11;
Mercoledì 05/12: ore 11;
Giovedì 06/12: ore 11;
Venerdì 07/12: ore 10;
Sabato 08/12: ore 14:30 (gara di campionato Vicenza – Teramo).

Sala stampa. Campitelli: «Dalla squadra pretendo di piu’, sono preoccupato»

In sala stampa, al termine dell’incontro pareggiato con il Renate (2-2), a parlare è esclusivamente il Presidente Campitelli: «In primis mi voglio scusare con tutti i tifosi, non servono alibi o giustificazioni, magari relative a quel rigore su Zecca che era solare. In campo si è visto che abbiamo tirato poco in porta, con limiti evidenti. Sono molto preoccupato. La squadra domani dovrà già tornare ad allenarsi: sono tutti bravi ragazzi, ma pretendo molto di più da loro e dalla parte tecnica. Nel calcio conta solo vincere, se vogliamo salvarci non è questo il modo. L’allenatore? Non è in discussione».

Con il Renate il pareggio (2-2) arriva all’ultimo respiro

Inizia il “lungo” mese di dicembre per il Diavolo, chiamato a disputare quattro gare casalinghe e tre esterne.
Si comincia dal match del “Bonolis” contro il Renate: biancorossi privi degli infortunati Barbuti, Caidi e Vitale, con il neo-arrivo Celli subito in campo dal primo minuto e la continuità del 3-5-2, seppur con interpreti differenti; lombardi al gran completo e con la riconferma in toto dell’undici che ha superato una settimana fa il Gubbio. Dirige l’incontro il sig. Collu della sezione di Cagliari.

TERAMO CALCIO (3-5-2): 22 Lewandowski, 21 Altobelli (VK), 6 Speranza (K), 26 Piacentini (80′ Cappa); 27 Ventola, 18 Persia (80′ Ranieri), 8 Proietti, 10 De Grazia (62′ Spighi), 30 Celli; 16 Zecca, 11 Bacio Terracino (66′ Piccioni).
A disp.: 1 Pacini, 12 Natale, 2 Fiordaliso, 5 Zenuni, 9 Di Renzo, 13 Mastrilli, 24 Mantini, 28 Ragozzo.
All.: Maurizi.

RENATE (4-3-3): 22 Cincilla, 7 Anghileri (82′Guglielmotti), 3 Priola, 13 Saporetti, 16 Vannucci (VK); 8 Simonetti, 4 Pavan, 25 Rossetti; 18 Venitucci (75′ Frabotta), 9 Gomez (75′ Spagnoli), 10 Piscopo.
A disp.: 12 Lazzaroni, 6 Doninelli, 11 Pattarello, 20 Rada, 21 Caccin, 23 Finocchio, 26 Pennati.
All.: Diana.

Arbitro: Collu di Cagliari.
Assistenti: Pompei di Pesaro e Caviano di Bologna.

Reti: 4′ Celli (T), 34′ Gomez (R), 36′ Pavan (R), 87′ Cappa (T).
Ammoniti: Gomez (R), Pavan (R), Persia (T), Vannucci (R), Proietti (T), Simonetti (R), Mastrilli (T).
Espulsi: -
Note: Spettatori 984 (nessun tifoso ospite). Recupero: 0′pt, 5′st.

GOL TERAMO! 4′: con un gran sinistro dai venti metri è proprio il neo-acquisto Alessandro Celli a trovare l’angolino opposto e siglare la rete del vantaggio! 1-0

7′: sull’uscita di Cincilla fuori dalla propria aerea, Zecca ci prova ma il suo colpo di testa è flebile.

13′: colpo di testa a lato di Rossetti.

20′: bella progressione palla al piede di Ventola che conclude poi alto.

21′: spettacolare parata plastica di Lewandowski su conclusione di Pavan appena dentro l’area di rigore.

22′: ammonito Gomez.

Mezzora di gioco al “Bonolis”: ammoniti Persia e Pavan per reciproche scorrettezze.

34′: pareggia il Renate. Punizione di Piscopo a centro area, svetta Gomez che la infila all’angolino. 1-1

36′: in poco meno di due minuti il Renate la ribalta. La firma è di Pavan con un eurogol che s’infila sotto l’incrocio dei pali. 1-2

38′: sponda di testa di Zecca per il tiro di Bacio Terracino dai venticinque metri, palla alta.

41′: manata di Vannucci a Ventola che andava via in progressione. Ammonizione per il terzino ospite.

Maurizi è passato al 3-4-3, con De Grazia sulla zona destra d’attacco.

INTERVALLO: senza minuti di recupero termina sul vantaggio esterno il primo tempo. In poco meno di due minuti il Renate ha ribaltato l’iniziale vantaggio del neo-acquisto Celli, grazie a Gomez e Pavan.

Si riparte con i medesimi ventidue in campo.

46′: tiro debole di Zecca.

49′: ammonito Proietti per gioco falloso.

52′: altra bella percussione di Celli, ma stavolta il tiro è alto.

54′: rigore solare negato a Zecca solo a tu per tu con portiere ospite, letteralmente affossato dal difensore ospite.

59′: placcata di Simonetti (ammonito) su De Grazia che avviava il contropiede.

62′: cambio biancorosso. Dentro Spighi fuori De Grazia.

64′: Lewa dice di no al tiro di Piscopo.

66′: Piccioni per Bacio Terracino.

75′: doppio cambio ospite. Dentro Spagnoli e Frabotta, fuori Gomez e Venitucci.

80′: fuori Persia e Piacentini, dentro Ranieri e Cappa.

82′: Guglielmotti per Anghileri.

GOL TERAMO! 87′: azione in linea dei  biancorossi, con Proietti che imbecca in profondità Zecca, diagonale deviato che trova la decisiva zampata sottoporta di Cappa. 2-2

5 minuti di recupero.

FINALE: pari conquistato a tre minuti dalla fine dai biancorossi, grazie alla firma del neo-entrato Cappa. Sabato prossimo, 8 dicembre, trasferta a Vicenza (ore 14:30).

Ventitre convocati per il match interno con il Renate

Sono ventitre i calciatori convocati dallo staff tecnico biancorosso in vista della gara casalinga di campionato con il Renate, in programma domani, sabato, alle ore 14:30, allo stadio Bonolis”.

La lista completa:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 12 Natale, 1 Pacini.
DIFENSORI: 21 Altobelli, 30 Celli, 2 Fiordaliso, 24 Mantini, 13 Mastrilli, 26 Piacentini, 28 Ragozzo (dal Settore Giovanile), 6 Speranza, 27 Ventola.
CENTROCAMPISTI: 10 De Grazia, 18 Persia, 8 Proietti, 4 Ranieri, 20 Spighi, 5 Zenuni.
ATTACCANTI: 11 Bacio Terracino, 17 Cappa, 9 Di Renzo, 14 Piccioni, 16 Zecca.

Non convocati Barbuti (distorsione alla caviglia), Caidi (in fase di recupero dalla lesione femorale), Fratangelo (in attesa della definizione del trasferimento al Pineto) e Vitale (distorsione alla caviglia).

Ufficiale l’ingresso dell’esterno difensivo Celli

La S.s. Teramo Calcio rende noto di aver firmato il difensore Alessandro Celli, che ha sottoscritto con il sodalizio biancorosso un accordo fino al prossimo 30 giugno, con opzione per la stagione successiva.

Classe 1994 e originario di Roma, esterno difensivo di piede sinistro, Celli si è formato calcisticamente nel Tor di Quinto, prima di trasferirsi all’Ostia Mare ed al Tor Tre Teste.
Terminato l’iter giovanile, ha successivamente disputato in prima squadra, due campionati con laLupa Frascati, conquistando la promozione in Serie D nel 2013 e guadagnandosi il professionismo sul campo, vincendo il campionato di Serie D 2013/14 con la Lupa Roma, con la quale è poi sceso in campo in 78 occasioni in tre stagioni di Serie C, siglando anche due reti. L’annata scorsa, infine, si è materializzato il passaggio in Serie B, con otto partite da titolare nel Foggia.
Foto«È un’opportunità nata pochi giorni fa– le sue prime dichiarazioni – che ho voluto cogliere al volo per rimettermi subito in gioco e perché conosco bene mister Maurizi e so perfettamente quello che chiede in campo. Sono cresciuto calcisticamente in club capitolini, dalle giovanili alla prima squadra, vincendo complessivamente tre campionati: quello “Allievi” con il Tor Tre Teste, l’Eccellenza con la Lupa Frascati e la Serie D con la Lupa Roma. Quest’anno mi sono allenato personalmente con un preparatore di fiducia: a livello atletico non sono al top perché mi manca il ritmo gara, però ho una grande fame e tanta voglia di dimostrare il mio valore. Sono un esterno mancino puro, ho giocato sia a quattro che a cinque sulla linea difensiva, mi piace spingere sulla fascia e arrivare al cross. Non conoscevo alcun compagno di squadra, ma ho già incontrato il Teramo in passato e so bene quanto sia appassionata e calorosa la tifoseria».

Celli, che indosserà la maglia numero 30, ha sostenuto gli ultimi allenamenti con i suoi nuovi compagni di squadra ed è regolarmente a disposizione per la prossima gara casalinga con il Renate.