Le decisioni del Consiglio Federale sul regolamento playoff e playout

Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, riunitosi oggi, ha approvato le modifiche al regolamento di play-off e play-out del Girone B in seguito all’esclusione del Modena, così come pervenute dall’Assemblea dei club di Lega Pro, svoltasi ieri. Verrà rivisto il valore del coefficiente delle squadre che accederanno ai play-off, in modo da bilanciare le graduatorie con gli altri due gironi che contano una squadra in più e, quindi, più punti a disposizione.

Per quanto riguarda i play-out vi sarà un’unica retrocessione (oltre al Modena): si sfideranno la 17^ e la 18^ in classifica, ma l’ultima retrocederà direttamente nel caso in cui tra le due formazioni vi siano più di otto punti di distacco.

53 anni dopo il Diavolo torna a far suo uno spareggio

19369 giorni.
Tralasciando le innumerevoli (quattordici in tutto) esperienze negative maturate nei 104 anni di storia a tinte biancorosse, il playout con il Lumezzane ha rotto un tabù-spareggi che durava dal 17 maggio 1964, quando i teramani conquistarono la promozione in Serie D dopo il successo esterno maturato a Termoli grazie alla rete di Bonanni, salvaguardando il prezioso vantaggio grazie alle parate di Ciarrocchi ed a due salvataggi sulla linea di porta.
Un episodio simile si è verificato ieri al “Bonolis” contro la compagine bresciana: a preservare il Diavolo è stato il difensore Caidi, con un provvidenziale salvataggio sulla linea.
Se 53 anni fa la Serie D era stata traguardata, in questo caso è stata fortunatamente evitata.

L’incontro con i lombardi ad un fischietto molisano

Il ritorno del playout tra Teramo e Lumezzane, in programma domenica al “Bonolis” (ore 16:30), sarà diretto da Antonello Balice della sezione di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Pasquale Capaldo di Napoli e Marcello Rossi di Novara, con Alessandro Chindermi di Viterbo quarto ufficiale.

Un solo, positivo precedente con i colori biancorossi:
16/01/16, Lega Pro: Teramo – Ancona 1-0 (aut. Parodi).

Le decisioni del GOS per il match di ritorno dei playout

Si è tenuto presso la Questura di Teramo, il briefing in presenza del Gruppo Operativo di Sicurezza, in vista del match di ritorno dei playout con il Lumezzane (domenica 28 maggio, ore 16:30).

Si riportano le principali prescrizioni stabilite:
- La vendita dei tagliandi sarà consentita anche il giorno della gara, con i botteghini che rimarranno aperti regolarmente per tutti i settori, nessuno escluso;
- Sono sospese le iniziative di fidelizzazione per la tifoseria ospite: per i tifosi residenti nella regione Lombardia, pertanto, l’acquisto del biglietto nei settori di “Curva” o “Tribuna” sarà consentito esclusivamente se in possesso di “Supporter Card” o “Tessera del Tifoso”;
- Il servizio stewarding sarà implementato;
L’apertura dei cancelli relativi all’ingresso nell’impianto, è stabilita alle ore 15:00, quindi un’ora e mezza prima dell’inizio dell’incontro, per incontrare così le esigenze degli spettatori presenti e garantire l’afflusso nel modo più fluido possibile;
E’ previsto l’arrivo di una decina di tifosi ospiti;
– Saranno assicurati i punti ristoro in tutti i settori dello stadio;
- Il parcheggio interno prospiciente l’accesso al settore “Tribuna” non sarà fruibile (ad eccezione dei mezzi autorizzati dalla Questura). I portatori di handicap potranno essere accompagnati all’interno dello stesso, ma non sarà consentito il parcheggio del veicolo.

La S.S. Teramo Calcio ricorda che dalle ore 12:30 di domenica saranno aperti n.2 sportelli (vendita e accrediti) presso la biglietteria dell’impianto (fronte parcheggio Centro Commerciale “Gran Sasso”), mentre dalle ore 14:30 tutti gli sportelli diventeranno operativi.

La prevendita dei biglietti inizierà a partire dalla mattinata di domani, martedì 23 maggio.

L’incontro di domenica ad un fischietto capitolino

Lumezzane – Teramo, gara-1 dei playout nel girone B di Lega Pro, sarà diretta da Daniele Viotti della sezione di Tivoli (RM), coadiuvato dagli assistenti Massimiliano Magri di Imperia e Giulio Fantino di Savona (quarto ufficiale Alessandro Meleleo di Casarano).

Due i precedenti con i colori biancorossi:
Lega Pro, 26 febbraio 2017: Padova – Teramo 1-0;

Lega Pro, 8 novembre 2015: Teramo – Arezzo 1-1 (Amadio).