Le decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo di Lega Pro, in relazione al match Pistoiese – Teramo, non ha assunto provvedimenti nei confronti dei rispettivi club.
Il difensore Perrotta, con il “giallo” preso nell’ultimo incontro, ha raggiunto la quarta ammonizione stagionale, entrando in diffida.
Ottava ammonizione, invece, per il centrocampista Cruciani (non in diffida).
Salterà il prossimo match tra Teramo e Spal il difensore ferrarese Cottafava, squalificato per un turno per recidività in ammonizione.

“Oggi in Tv”: un difensore a “Pro Teramo”

Consueto appuntamento del martedì sera con l’approfondimento sui colori biancorossi prodotto da TvSei.
Questa sera, in particolare, alle ore 21, per quarantacinque minuti, sarà ospite di “Pro Teramo” il difensore Marco Perrotta, alla seconda stagione alla corte del Diavolo con l’addizione di tre marcature complessive.

La Teramo calcio fa squadra con il Liceo Scientifico

Sessanta minuti densi di nozioni ed esperienze, raccontate dalla viva voce dei protagonisti biancorossi.
Una delegazione della Teramo Calcio, capeggiata dall’allenatore Vincenzo Vivarini, e completata dai calciatori Michel Cruciani e Marco Perrotta e dal team manager Alessio Peroni, ha fatto visita nella tarda mattinata di oggi al Liceo Scientifico “Einstein”, per un incontro organizzato in presenza di due classi ad indirizzo sportivo dell’Istituto cittadino, la 1^H e la 2^H, sotto la supervisione del docente di riferimento, prof. Giancarlo D’Antonio.
I testimonial biancorossi hanno calamitato l’attenzione della quarantina di studenti partecipanti, rispondendo alle domande degli stessi e scattando foto insieme tra l’entusiasmo dei ragazzi, donando infine una maglia autografata all’Istituto.

Chi sara’ il #migliordiavolo della partita di domenica?

#migliordiavolo atto secondo!
In occasione del match casalingo con il Tuttocuoio (e per tutti i restanti incontri interni stagionali di campionato), i sostenitori biancorossi potranno votare il miglior calciatore direttamente sulla pagina ufficiale facebook “Teramo Calcio 1913”.
Il calciatore che avrà conseguito il maggior numero di preferenze verrà premiato con un bracciale dall’Oreria D’Antonio.
Come noto, inoltre, tra tutti coloro che avranno votato, verrà sorteggiato anche un tifoso che si aggiudicherà il bracciale exclusive Teramo Calcio “NS Natural stones”, realizzato a mano con pietre naturali (pietra lavica, agata, madrepora e ematite) e argento 925, realizzato dalla NS Natural Stones.
Chi sarà l’”erede” di Marco Perrotta?

Vota il “miglior diavolo”, Oreria D’Antonio ti premia!

Pesanti sanzioni dal Giudice Sportivo

Mano pesante del Giudice Sportivo Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Roberto Calabassi, in relazione all’ultimo match di campionato Teramo – Arezzo.
La società biancorossa è stata sanzionata con la prima ammenda stagionale, pari ad € 3.000,00, «perchè propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco in direzione dell’arbitro diversi oggetti, senza colpire; i medesimi, più volte durante la gara, rivolgevano all’arbitro, agli addetti federali ed all’allenatore della squadra avversaria reiterate frasi offensive; perchè propri dirigenti non esibivano agli addetti federali il piano di sicurezza e non collaboravano con gli stessi».
Al calciatore Marco Perrotta, invece, sono state comminate ben tre giornate di squalifica, «per aver colpito in azione di gioco volontariamente e con inusitata violenza un avversario procurandogli grave danno fisico».
Semplice ammonizione per il tecnico Vivarini, allontanato nel corso del match, «per proteste verso l’arbitro durante la gara».
Il centrocampista Amadio, infine, raggiunge il terzo cartellino “giallo” in campionato (da quest’anno si entra in diffida a partire dal quarto), il secondo per il difensore Caidi.

GARA TERAMO – AREZZO
Preso atto del preannuncio di reclamo inoltrato dalla società Teramo avverso l’esito della gara indicata in oggetto si soprassiede ad ogni decisioni in merito.

Le decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 1° Ottobre 2015, relativamente al recupero di campionato Ancona – Teramo, non ha notificato ammende ai rispettivi club.
D’Orazio ha rimediato il secondo cartellino giallo stagionale, Perrotta il primo.

Tre giocatori squalificati e una nuova sanzione per il club

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 25 Maggio 2015 ha adottato le deliberazioni seguenti, in seguito al match di Supercoppa tra Teramo e Novara:
- Sanzione pecuniaria di € 1500,00 per la Teramo Calcio, “perchè propri sostenitori durante la cerimonia di premiazione intonavano più volte cori offensivi verso l’istituzione calcistica“;
- Squalifica per una gara effettiva al difensore Marco Perrotta, “per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo”
- Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (IV infr.) al difensore Nebil Caidi ed all’attaccante Gianluca Lapadula.

Le squalifiche verranno scontate alla prima giornata del prossimo campionato.

Un incontro speciale per tre giocatori

Proseguono le visite dei tesserati biancorossi nei plessi scolastici provinciali.
Domani, venerdì 15 maggio, in particolare, alle ore 11:30, i calciatori Cenciarelli, Donnarumma e Perrotta saranno ospiti del Liceo statale “Giannina Milli”, sito in via Carducci a Teramo.
Non sarà un meeting tradizionale: un gruppo di studenti, infatti, rivolgerà una serie di quesiti ai tre atleti presenti, per uno speciale che apparirà su “Pegaso“, la rivista dell’Istituto “Milli”.

Che sBallo: la firma di due giocatori del Diavolo

Che sBallo, 2/05/2015.
Un tattoo per far risaltare un’impresa storica.
E’ la scelta dei calciatori biancorossi Marco Perrotta e Alessandro Tonti, che hanno così inteso far restare indelebile il ricordo della cavalcata dei diavoli, che ha conosciuto l’happy ending il 2 maggio al “Bacigalupo” di Savona, lo stadio che ha regalato l’emozione più importante in centodue anni di storia alla Teramo Calcio, la Serie B.