Dopo sette mesi il “Bonolis” torna a gioire: 2-1 al Fano!

E’ la gara degli ex, quella che va in scena al “Bonolis” tra Teramo e Fano, con gli ex biancorossi Lulli, Diallo e Vitturini. Marchigiani privi di Fioretti e Maloku, mentre i biancorossi devono rinunciare ad Altobelli, Gomis e Proietti, quest’ultimo squalificato. Squadra speculari nell’atteggiamento tattico, Maurizi propone all’esordio il 3-5-2.

TERAMO CALCIO (3-5-2): 22 Lewandowski, 23 Caidi (VK), 6 Speranza (K), 26 Piacentini; 2 Fiordaliso, 20 Spighi (64′ Zenuni), 4 Ranieri, 10 De Grazia, 13 Mastrilli (72′ Ventola); 14 Piccioni (64′ Barbuti), 11 Bacio Terracino (81′ Di Renzo).
A disp.: 1 Pacini, 12 Natale, 3 Vitale, 7 Fratangelo, 16 Zecca, 17 Cappa, 18 Persia.
All.: Maurizi.

FANO (3-5-1-1): 12 Sarr, 19 Sosa (K), 5 Konate, 6 Magli (61′ Cernaz); 20 Setola, 16 Scimia, 23 Selasi (61′ Lazzari), 26 Lulli (61′ Aquadro), 3 Diallo; 7 Filippini (VK); 10 Ferrante.
A disp.: 1 Voltolini, 2 Vitturini, 8 Tascone, 11 Mancini, 13 Celli, 14 Camilloni, 15 Ndiaye, 18 Morselli.
All.: Epifani.

Arbitro: Ilario Guida di Salerno.
Assistenti: Nicola Spiniello di Avellino e Andrea Nasti di Napoli.

Reti: 18′ De Grazia (T), 55′ Caidi (T), 67′ Ferrante (F).
Ammoniti: Konate (F), Selasi (F), Piacentini (T).
Espulsi: -
Note: Spettatori 1.223 (di cui 385 abbonati, 35 ospiti). Recupero: 0′pt, 5′st.

11′: prima occasione vera della gara con rovesciata di Piccioni per l’accorrente De Grazia che conclude di contro balzo trovando i pugni di Sarr.

43951392_10156034686212309_3206938576822468608_nGOL TERAMO! 18′: da una ripartenza biancorossa originata sulla fascia destra con Piccioni, arriva la gran botta da fuori area di De Grazia che trova l’angolino alto sotto il sette per il vantaggio biancorosso. 1-0

Mezzora di gioco al “Bonolis”: poche emozioni, ma biancorossi avanti nel punteggio e con all’attivo un’altra occasione da rete.

35′: ammonito Konate per gioco falloso ai danni di De Grazia.

39′: pregevole coast to coast di De Grazia che elude la difesa fanese, supera sullo scatto Konate, ma trova in uscita un decisivo Sarr nel negargli la gioia del raddoppio.

INTERVALLO: Senza recupero il primo tempo finisce con il meritato vantaggio di misura del Diavolo: decisivo un superlativo De Grazia che, oltre al pregevole fendente che ha trafitto Sarr, ha chiamato in causa in altre due circostanze da distanza ravvicinata l’estremo difensore ospite. 

Si riparte senza sostituzioni.

47′: filtrante per Filippini, diagonale a fil di palo del trequartista fanese, con Diallo che non arriva all’appuntamento in spaccata.

Dopo non essersi mai fatto vedere dalle parti di Lewandowski nella prima frazione, adesso preme con insistenza il Fano.

54′: Piccioni lavora un buon pallone servendo Bacio Terracino posto qualche metro dietro il dischetto, che però chiude debolmente con respinta di Diallo.

GOL TERAMO! 55′: la testa di Caidi per il 2-0 biancorosso, con pallone che tocca il palo interno e carambola in gol. 2-0!

58′: ammonito Setola per gioco falloso.

61′: triplo cambio di Epifani: fuori Magli, Selasi e Lulli, dentro Cernaz, Lazzari e Acquadro.

64′: primo cambio di Maurizi. Fuori Spighi (claudicante), dentro Zenuni al pari di Barbuti in luogo di Piccioni.

Metà ripresa al “Bonolis”.

67′: il Fano trova la rete del 2-1 con Ferrante, lesto a ribattere in gol da pochi passi una respinta corta della retroguardia biancorossa.

Pronto ad entrare in campo Ventola.

72′: Ventola per Mastrilli.

74′: Ferrante supera Caidi in contropiede, ma conclude fortunatamente alto da ottima posizione.

76′: tiro alto di Zenuni.

77′: ammonito Piacentini per gioco falloso.

Dieci al termine.

81′: Di Renzo per Bacio Terracino è il quarto cambio di mister Maurizi.

86′: tiro da fuori area a lato di Scimia.

87′: allontanato dal campo il tecnico in seconda De Amicis.

I minuti di recupero sono cinque.

90′: tiro a lato di Di Renzo.

Dopo quasi sette mesi (dal 25 marzo scorso, Teramo – Triestina 1-0), il Diavolo torna a far gioire la propria gente tra le mura amiche, superando il Fano 2-1 (reti di De Grazia nel primo tempo e Caidi nella ripresa, prima della sofferenza finale). Tre punti di fondamentale importanza contro l’amuleto Fano (sempre sconfitto al “Bonolis” nelle ultime tre sfide). Domenica si va al “Brianteo”, ospiti del Monza (ore 14:30).

Prodotta la fideiussione sostitutiva richiesta

La S.s. Teramo Calcio rende noto che in data odierna, in anticipo rispetto alla scadenza prefissata, come precedentemente richiesto dalla FIGC, con un ulteriore sacrificio economico della proprietà, è stata prodotta una nuova fideiussione bancaria.
La suddetta, valida a garanzia dell’iscrizione al campionato di Serie C 2018/19, sostituisce la precedente, sottoscritta con la compagnia assicurativa Finworld e peraltro ancora in essere, sebbene sia opportuno ribadire come quest’ultima fosse assolutamente conforme ai parametri richiesti e verificati in data 12 luglio scorso, dalla Commissione criteri infrastrutturali e sportivi-organizzativi e della Co.Vi.Soc, con relativo rilascio della licenza nazionale.

Le oltre tremila presenze con la Samb miglior dato del girone

Era dalla stagione 2014/15 che non si registrava una simile affluenza allo stadio “Bonolis”.
Una cornice di pubblico meravigliosa, in un’atmosfera di grande correttezza e partecipazione sia in campo che sugli spalti, cui è mancato solo un gol per esplodere di gioia.
I 3.023 spettatori presenti nel match di ieri con la Sambenedettese (650 circa ospiti), rappresentano anche il miglior dato del girone nella giornata appena andata in archivio.
Grazie Teramo!

Svelate le divise da gioco ufficiali e gli sponsor di maglia

Sono state presentate stamane, presso la “Sala Convegni” dello stadio “Bonolis”, le quattro divise da gioco ufficiali della S.s. Teramo Calcio, in vista del settimo campionato consecutivo tra i “Pro”.
Le novità principali sono due: il ritorno alle strisce verticali, nel segno dell’ultracentenaria tradizione del Diavolo, e la maglia blu jeans a strisce orizzontali biancorosse.
maglie3“Modelli per un giorno”, Capitan Speranza ed i suoi compagni di squadra Di RenzoFratangeloLewandowski Proietti.

Il benvenuto del Presidente Luciano Campitelli: «Siamo orgogliosi che un partner di spessore come Eviva, abbia deciso di investire sul nostro territorio, accompagnando Groupama sulle divise da gioco. L’auspicio è che possa entrare nelle case di tutti gli abruzzesi e che, come le altre aziende sponsor, possa generare un interesse concreto verso i nostri tifosi».
Gli ha fatto eco Marco Bisidirettore commerciale Eviva: «Al vocabolo “orgoglio” espresso dal Presidente, rispondo con “piacere”. Rappresento una società che opera in Italia da quando il mercato del settore è stato liberalizzato. Vendiamo energia elettrica e gas dalle grandi aziende alle famiglie. Siamo una multinazionale, ma ci siamo affiancati al Teramo Calcio perché è risultato decisivo l’incontro di fine agosto con il Presidente, in cui è scoccata la classica scintilla, e si è deciso di comune accordo di vivere questo progetto congiunto con grande entusiasmo».
DSC_0349La chiusura è spettata a Luigi Di Battista Groupama Assicurazioni – e Amadeo Moscianese – Oriente Spa che, insieme a Cristalpack, completano gli sponsor di maglia: «Ormai per noi è il terzo anno di partnership con il Diavolo, crediamo fortemente in questo progetto e ci auguriamo che l’imprenditoria teramana possa avvicinarsi ulteriormente alla seconda realtà professionistica regionale. Teramo ha una tradizione calcistica di livello, l’augurio di tutti è che il campionato possa donarci le soddisfazioni che la città merita».

Calendarizzata la Coppa Italia: biancorossi direttamente al 2°turno

In riferimento al Regolamento della Coppa Italia Serie C 2018/2019, di cui al Com. Uff. n. 50/L del 27.07.2018 si riportano le società ammesse alla Fase Finale:
Girone A: Albissola
Girone B: Gozzano
Girone C: Virtus Vecomp Verona
Girone D: Lucchese
Girone E: Imolese
Girone F: Fano
Girone G: Arzachena
Girone H: Teramo
Girone I: Catanzaro
Girone L: Potenza
Girone M: Siracusa

La squadra di mister Zichella entrerà in scena il 31 ottobre, nei Sedicesimi di Finale, affrontando tra le mura amiche la vincente di Sambenedettese – Fano.

CALENDARIO FASE FINALE COPPA ITALIA SERIE C
- 1° Turno qualificazione: 10 ottobre 2018
- 2° Turno Sedicesimi: 31 ottobre 2018
- Ottavi di Finale: 14 novembre 2018
- Quarti di Finale: 28 novembre 2018
- Semifinali (andata e ritorno): 27 febbraio e 13 marzo 2019
- Finale (andata e ritorno): 3 e 24 aprile 2019

PRIMO TURNO E SECONDO TURNO
Il Primo e Secondo Turno si svolgono con gare ad eliminazione diretta in gara unica in casa della squadra prima nominata.
Modalità di svolgimento: Nel Primo e Secondo Turno della Fase Finale le gare si svolgono ad eliminazione diretta in gara unica. Ottiene la qualificazione al turno successivo la squadra che ha segnato il maggior numero di reti.
Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre dovranno disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno.
Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del calcio”.

FASE FINALE
Alla Fase Finale parteciperanno 41 società di cui 11 qualificate nella Fase Eliminatoria e le 30 società che hanno partecipato alla Coppa Italia 2018-2019 organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.
Le date di calendario della Fase Finale verranno comunicate successivamente.

PRIMO TURNO
Sulla base di criteri determinati per sorteggio vengono designate 9 gare di qualificazione per la riduzione da 41 a 32 squadre per l’ammissione al 2° turno.
Il primo turno si svolgerà con gare ad eliminazione diretta in gara unica in casa della squadra prima nominata per sorteggio.
Le 9 società vincenti ottengono l’ammissione al 2° turno con l’accoppiamento già predisposto.

Esordio a Bolzano, prima casalinga con la Samb, chiusura a Terni

La Lega Pro ha diramato in mattinata il calendario del campionato di Serie C 2018/19.
I biancorossi esordiranno mercoledì prossimo a Bolzano contro il Sudtirol, debuttando al “Bonolis” domenica 23/09 con un match subito molto atteso contro la Sambenedettese.
I primi quattro turni si giocheranno a ritmi intensi, in un arco di soli undici giorni: il girone di andata si chiuderà a Terni con la novità del “Boxing Day” a Santo Stefano, mentre dal 30 dicembre al 20 gennaio si osserverà l’ormai canonico lungo riposo di inizio anno.

GIRONE “B”
Confermato il turnover trimestrale tra i tre gironi.
Girone “B”: domenica orario d’inizio 14.30 e 18.30 nei mesi di Settembre/Ottobre/Novembre 2018.
Sabato orario d’inizio 14.30, 16.30, 18.30 e 20.30 nei mesi di Dicembre 2018/Gennaio/Febbraio.
2019. Domenica orario d’inizio 16.30 e 20.30 nei mesi di Marzo/Aprile/Maggio 2019.

Questo il cammino completo del Diavolo nel girone B:
1°Giornata, mercoledì 19/09: Sudtirol – Teramo
2°Giornata, domenica 23/09: Teramo – Sambenedettese
3°Giornata, mercoledì 26/09: Imolese – Teramo
4°Giornata, domenica 30/09: Teramo – Gubbio
5°Giornata, domenica 07/10: Feralpisalò – Teramo
6°Giornata, domenica 14/10: Rimini – Teramo
7°Giornata, mercoledì 17/10: Teramo – Fano
8°Giornata, domenica 21/10: Monza – Teramo
9°Giornata, domenica 28/10: Teramo – Ravenna
10°Giornata, domenica 04/11: Fermana – Teramo
11°Giornata, domenica 11/11: Teramo – Albinoleffe
12°Giornata, domenica 18/11: Virtus Vecomp Verona – Teramo
13°Giornata, domenica 25/11: Teramo – Giana Erminio
14°Giornata, domenica 02/12: Teramo – Renate
15°Giornata, domenica 09/12: Vicenza – Teramo
16°Giornata, mercoledì 12/12: Teramo – Pordenone
17°Giornata, domenica 16/12: Vis Pesaro – Teramo
18°Giornata, domenica 23/12: Teramo – Triestina
19°Giornata, mercoledì 26/12: Ternana – Teramo

Rinviata la presentazione dei calendari

La Lega Pro, preso atto della decisione del Collegio di Garanzia del Coni che slitta alla prossima settimana, suo malgrado, si vede costretta a rimandare sia l’elaborazione dei calendari che il sorteggio per la determinazione del tabellone della Coppa Italia Serie C 2018-2019, inizialmente programmato per domani sabato 8 settembre.
Seguiranno comunicazioni sulla nuova data nei prossimi giorni.

Una gara del sabato sera in diretta nazionale su Sportitalia

La Lega Pro comunica che, per la stagione sportiva 2018/2019, in accordo con l’assegnatario del Pacchetto Nazionale 2 (SPORTITALIA), la gara indicata per essere trasmessa in diretta televisiva nazionale, sarà programmata nella giornata di sabato, alle ore 20:45.
Nello scorso campionato, per i colori biancorossi, Sportitalia ha curato il match casalingo vinto con il Mestre, risalente al 22 dicembre 2017.

I numeri di maglia scelti dai neo-acquisti

Si comunicano di seguito i numeri di maglia scelti dai neo-acquisti biancorossi.
Il portiere Pacini ha preso il numero 1 lasciato libero da Gomis (sceglierà un nuovo numero nel momento in cui rientrerà dall’infortunio), Fiordaliso il numero 2, Vitale il numero 3Proietti l’8, il giovane D’Andrea il 15.

Si ricorda di seguito la numerazione stagionale aggiornata:
#1 Francesco PACINI - Portiere
#2 Alessandro FIORDALISO
#3 
Simone VITALE
#4 Roberto RANIERI
#5 Federico ZENUNI
#6 Ivan SPERANZA
#7 Alessandro FRATANGELO
#8 Mattia PROIETTI
#9 Luca DI RENZO
#10 Lorenzo DE GRAZIA
#11 Antonio BACIO TERRACINO
#12 Vittorio NATALE - Portiere
#13 Riccardo MASTRILLI
#14 Gianmarco PICCIONI
#15 Federico D’ANDREA
#16 Giacomo ZECCA
#17 Riccardo CAPPA
#18 Angelo PERSIA
#19 Riccardo BARBUTI
#20 Mirco SPIGHI
#21 Mattia ALTOBELLI
#22 Michal LEWANDOWSKI - Portiere
#23 Nebil CAIDI
#24 Giorgio MANTINI
#26 Matteo PIACENTINI
#27 Christian VENTOLA

L’arrivo di Vitale chiude il mercato biancorosso

La S.s. Teramo Calcio comunica che, al termine dell’allenamento odierno, Simone Vitale ha sottoscritto un accordo di durata annuale con la società biancorossa.

Il 32enne difensore esterno originario di Balsorano (AQ) ha alle spalle un’importante esperienza professionistica tra Serie B e C (180 presenze), iniziata nelle giovanili del Pescara, per poi vestire anche le maglie di Pro VastoFrosinone Nocerina tra i “Pro”, e quelle di AngolanaChieti Spoltore nell’ultimo quadriennio tra i dilettanti.
«Questo gruppo è già diventato una famiglia per me – le sue prime parole – avendo sostenuto l’intero precampionato con la squadra e credo ci siano delle potenzialità per far bene. È una chance importante per me, una sorta di rivincita dopo il brutto infortunio subìto nel 2010 e ciò che ne è conseguito: anche per questo motivo devo ringraziare Presidente, direttori e allenatore per la fiducia accordatami. Tatticamente sono un esterno difensivo, mancino puro, ed in carriera ho giocato indistintamente sia nella difesa a tre che a quattro. Adesso, però, ciò che più mi preme è il presente, sfruttare le mie doti e metterle al servizio del gruppo con applicazione e umiltà».