“Oggi in Tv”: Capitani di ieri ed oggi nelle trasmissioni serali

Doppio, tradizionale appuntamento televisivo del lunedì (ore 21) dedicato ai colori biancorossi.
L’ex Capitano Fabrizio Grilli sarà ospite degli studi di Super J (canale 634 del digitale terrestre) per la trasmissione “Super Goal“, mentre l’attuale Capitano Ivan Speranza presenzierà a Vera Tv (canale 79 del digitale terrestre) per “A casa del diavolo“.
speranza

Tanti auguri al…Capitano

Il romanticismo fatto calcio.
Ivan Speranza, il Capitano, sta cominciando la sua sesta stagione consecutiva con la maglia del Diavolo, con cui ha totalizzato 145 presenze e 6 reti.
Quest’oggi, domenica 31 luglio, il leader difensivo biancorosso nativo di Castrovillari (CS) taglia il traguardo dei 31 anni.
Al Capitano i più calorosi auguri di buon compleanno dalla famiglia Teramo Calcio e dalla tifoseria.

Il Capitano sposa il biancorosso fino al 2020

La S.S. Teramo Calcio è lieta di rendere nota l’avvenuta ratifica dell’accordo sul prolungamento di contratto con il difensore Ivan Speranza.
Il Capitano, classe 1985, raro esempio di professionalità e attaccamento ai colori biancorossi, dopo cinque stagioni condite da 145 presenze e 6 reti, si legherà al club fino al 30 giugno 2020.
«Ho parlato al termine del campionato con la società le parole del Capitano - e cercato di trovare una soluzione per accordarci. Quando c’è la volontà di entrambi credo sia facile trovare un’intesa. Ho sempre detto che per me Teramo sarebbe stata la priorità, sono stato di parola. È una città che mi è entrata nel cuore, donandomi un affetto che non avevo mai riscontrato a questi livelli nelle mie precedenti esperienze calcistiche. Questa firma dimostra indiscutibilmente la mia volontà di chiudere la carriera qui, continuando a divertirmi ed a garantire il massimo impegno per questi colori».

2015/16, la stagione per reparti: il settore difensivo

L’analisi della stagione 2015/16 inizia dal reparto difensivo.
Quaranta le reti incassate dai due portieri biancorossi (13 in casa, 27 in esterna), 33 quelle subìte da Tonti, impiegato per 2.651 minuti (il secondo calciatore più utilizzato della rosa dietro Amadio), 7 da Narduzzo, utilizzato per 409 minuti.
2.396 i minuti da protagonista sul campo per Perrotta (andato in gol contro il Pisa, espulso con l’Arezzo), che ha preceduto di 48 minuti Caidi (2.348), autore di due centri (contro Siena e L’Aquila al “Bonolis”), mentre il Capitano Speranza si ferma a 2.127 minuti, davanti a Scipioni (1.976 minuti in campo), a segno in due gare consecutive contro Maceratese e Prato.
Superano i mille minuti anche Cecchini (1.529) e Brugaletta (1.338), con il primo in particolare a bersaglio nel match conclusivo pareggiato a Pontedera; gioia singola anche per Altobello, in rete all’esordio con il Savona e poi trasferitosi successivamente a Lucca nella finestra di mercato di gennaio.
Caidi è il difensore più ammonito (6 “gialli”), seguito da Scipioni con 5 e Perrotta con 4.

Test pomeridiano con la Under 17, Speranza stop

Confermato lo stop per Ivan Speranza.
Gli esami cui è stato sottoposto il Capitano, hanno evidenziato una distorsione alla caviglia sinistra.
Nella giornata di lunedì prossimo verrà effettuata una risonanza magnetica presso il Gruppo Medico D’Archivio, per meglio accertare le sue condizioni e i tempi di recupero.
La squadra, intanto, prosegue la preparazione in vista dell’ultimo confronto casalingo stagionale con la Spal (domenica, ore 15): oggi, giovedì, in particolare, consueta amichevole infrasettimanale con l’Under 17 di De Vico al “Bonolis” (ore 15).

Le decisioni del Giudice Sportivo: multa per cori offensivi

Il Giudice Sportivo di Lega Pro, in relazione all’ultimo match disputato con il Pontedera, ha sanzionato la Teramo Calcio con una multa di
€ 1.500,00, «perchè propri sostenitori, più volte durante la gara, intonavano cori offensivi verso le forze dell’ordine».
Il capitano Ivan Speranza, ammonito, raggiunge quota tre “gialli” stagionali.
Rimangono in diffida Amadio, Caidi e D’Orazio.
In riferimento al prossimo incontro con l’Ancona, è stato squalificato per un turno il difensore centrale dorico Mallus, per recidività in ammonizione.

Le decisioni del Giudice Sportivo dopo l’ultimo match del 2015

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 21 Dicembre 2015 non ha adottato provvedimenti nei confronti della società biancorossa dopo l’incontro Spal – Teramo.
Dal punto di vista delle sanzioni pecuniarie, il club di via Oberdan chiude il 2015 all’undicesimo posto nei tre gironi della Lega Pro (€ 4.500), mentre la “leader” attuale è il Catanzaro (€ 11.500), seguito da Lecce (€ 9.500), Casertana e Pisa (€ 7.000).
L’unico ammonito in casa Teramo, il capitano Ivan Speranza, raggiunge quota due “gialli”.
Rimangono, invece, in diffida, i calciatori Amadio, Caidi e D’Orazio.