Lega Pro: nasce il Centro di sviluppo del calcio femminile

«Il calcio femminile deve sentirsi pienamente integrato nel quadro progettuale e al centro di obiettivi e progetti strategici, anche perché è un’area che ha molte potenzialità e deve essere accompagnata da un concreto percorso di crescita».
Così Gabriele Gravina, attuale Presidente della Lega Pro, ha parlato relativamente alle azioni finalizzate allo sviluppo del calcio in rosa, linea portata avanti in questi ultimi mesi anche dalla Teramo Calcio con grande attenzione (quest’oggi, come tutti i venerdì, allenamento pianificato dalle ore 15 al PalaScapriano).
«In pochi mesi sono più della metà i club in Lega Pro che sono impegnati nel percorso di promozione del calcio femminile – continua Gravina - che può essere valorizzato con una serie di obiettivi tangibili come la sensibilizzazione alla pratica sportiva, le attività di contatto con il mondo scolastico, il supporto della leva giovanile, il benessere gestionale dei club. La promozione del calcio femminile riguarda le squadre Under 12; la Lega Pro pensa che un progetto serio ed innovativo debba investire su tutte le categorie di età».

La Lega Pro ha dato vita al Centro sviluppo del calcio femminile in Lega Pro, coordinato da Nadia Giannetti.

Il nuovo campionato di Serie C alle porte

Si parte.
Meno 24 ore e si scende in campo con il campionato Serie C.
Domani parte la nuova stagione con la prima giornata.
La regione più rappresentata è la Toscana con 10 club e in totale sono 17, le regioni italiane “coperte” dalle squadre di Lega Pro.
Il campionato Serie C si concluderà il 6 maggio 2018 e si fermerà domenica 7 gennaio e domenica 14 gennaio 2018.

Tempo di numeri. Nella scorsa stagione sono cresciuti gli spettatori negli stadi di Lega Pro. Secondo un’analisi di LM&Partners, nel 2016/17, le presenze allo stadio sono cresciute di circa 507mila unità (+3,57%) ed in particolare, si registra l’aumento di 681.289 nella terza serie.

Verso il futuro. Dopo la prima diretta di una partita di Lega Pro su Facebook nel dicembre 2016, “test” che ha registrato ottimi numeri e che sarà replicato nel corso della stagione, è ancora tempo di novità. Molte riguardano  il canale tematico della Lega Pro, nato tre anni fa, che trasmette in diretta oltre 1.200 partite all’anno, che cambia il nome in  Serie C Tv per legarsi sempre più al campionato e al senso di appartenenza al territorio ed alle tradizioni.
A poche ore dal fischio di inizio, il Presidente Gravina rivolge un “in bocca al lupo” alle società ai nastri di partenza per «un campionato coinvolgente, che rappresenta il nostro Paese e la sua identità con il sano agonismo dei tanti derby che propone. Sarà una stagione con un livello tecnico alto, che non mancherà di offrire spettacolo e nuove opportunità anche per i giovani calciatori».
«Un ringraziamento particolare – ha concluso Gravina – lo voglio rivolgere al designatore Giannoccaro e al suo team così come estendo un ringraziamento agli oltre 6 milioni di appassionati e tifosi dei club di Lega Pro, anima del nostro calcio».

Gabriele Gravina confermato alla presidenza della Lega Pro

Nell’assemblea elettiva tenutasi ieri, Gabriele Gravina è stato confermato alla presidenza della Lega Pro con 55 voti su 59 società presenti. Tre voti sono andati al suo avversario Alessandro Barilli, oltre ad una scheda bianca.
Al termine dell’Assemblea, il Presidente Gravina ha dichiarato: «Il risultato è storico. Sono soddisfatto e ringrazio tutti coloro che hanno riposto la loro fiducia in me. Da parte mia ci sarà il massimo impegno, continuando un lavoro che ha come base quello dell’innovazione e della sostenibilità».
Ripercorrendo i 10 mesi di attività, Gravina ha affermato: «Sono stati mesi di lavoro, che rappresentano un vero e proprio tesoro in termini di valore e capacità gestionali, da cui ripartiamo per crescere assieme. Il comune denominatore del futuro è rivoluzione culturale, ma anche formazione, valorizzazione del prodotto sportivo, sviluppo sul territorio, oltre al progetto rating».
Nel corso dell’Assemblea sono stati eletti alla carica di Vicepresidente vicario Mauro Grimaldi e Walter Baumgartner (Suedtirol).
Sono stati eletti alla carica di Consiglieri federali per la Lega Pro, Giancarlo Abete e Stefano Rosso (Bassano V.).

Lega Pro: le decisioni del Consiglio Direttivo

Si è tenuta a Firenze la riunione del Consiglio Direttivo di Lega Pro.
Nel corso dell’incontro è stata fissata la data dell’Assemblea Elettiva delle Società, che si svolgerà il prossimo 15 novembre.
Durante il Consiglio Direttivo si è svolto anche il primo di tre incontri dedicato al tema della Riforma dei campionati e rivolto a tutti i club.
«La Lega Pro ha un progetto che prevede una serie di requisiti fondamentali che le società dovranno soddisfare per poter far parte del sistema calcio – ha sottolineato il Presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina La Commissione condivide questa impostazione che si basa sul rating societario, i cui elementi qualificanti dovranno essere la proprietà certificata, la consistenza patrimoniale, la disponibilità a livello impiantistico e la solidità nella struttura tecnico-operativa con staff e formatori sempre più professionali. In quest’ottica è importante spingere per formalizzare l’apprendistato, che consentirà al giovane calciatore di ricevere un’adeguata formazione sia a livello sportivo che scolastico».
E’ stato inoltre deciso che in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza indetta dall’UNICEF su tutti i campi di Lega Pro, nelle giornate del 19 e 20 novembre 2016, si svolgeranno iniziative solidali che avranno come protagonisti proprio i bambini.

Lega Pro per l’Unicef

E’ stata annunciata durante l’evento di presentazione del “Calendario della Lega Pro 2016 – 2017” la collaborazione che vede la Lega Italiana Calcio Professionistico al fianco dell’UNICEF in favore dei bambini più vulnerabili.
Alla cerimonia erano presenti il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera ed il Presidente della LEGA PRO Gabriele Gravina.
«Il nuovo modello di calcio promosso dalla Lega - le dichiarazioni del numero uno della Lega Pro - è basato sulla formazione e la diffusione di quei valori che possano tradursi in un arricchimento del benessere dei più giovani, attraverso un potenziamento spirituale del loro essere. LEGA PRO, con questo accordo, vuole testimoniare il suo impegno nel sostenere UNICEF nel difficile percorso intrapreso, trasformando il calcio in uno strumento valoriale di aggregazione e solidarietà. È l’inizio di un viaggio che ci vedrà sempre più presenti, in prima linea sul fronte della solidarietà».
Durante il prossimo Campionato di calcio 2016 – 2017, i giocatori di tutte le squadre di LEGA PRO applicheranno sulle proprie magliette da calcio un simbolo speciale realizzato per l’iniziativa.

Tra le principali attività del progetto è previsto:
- il coinvolgimento dei 60 club della Lega Italiana Calcio Professionistico nei progetti di integrazione sociale per bambini in condizione di povertà. Attraverso questi progetti saranno raggiunti tra i 600 e i 1000 bambini;
- la possibilità, per le società calcistiche residenti nelle zone in cui sono maggiormente presenti minori migranti, di promuovere attività ludico ricreative nei centri in cui sono presenti questi bambini; l’organizzazione di partite speciali all’insegna della solidarietà;
- la possibilità di sostenere l’UNICEF con una donazione al momento dell’acquisto del biglietto per la partita o di un abbonamento per seguire la propria squadra del cuore;
- la possibilità di aderire alle iniziative dell’UNICEF negli spazi dedicati presso i diversi stadi che in tutta Italia ospiteranno i match.

L’incontro con i club a Roma: nuove strategie e progetti in itinere

Si è svolto questa mattina presso il “Salaria Sport Village“, sede della “Final Four Berretti“, il confronto con i club di Lega Pro dedicato ai responsabili marketing e comunicazione.
L’incontro, guidato dal Presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, e dal Vicepresidente Mauro Grimaldi, coordinatore anche della Commissione Marketing, è servito per illustrare una linea definita di progetti inerenti il marketing societario, lo studio di forme di co-marketing sul territorio, la nuova veste di Lega Pro Channel per la stagione 2016-2017 e il progetto scuola.
In particolare sono stati affrontati, tra gli altri, i temi riguardanti l’aumento della visibilità degli sponsor sulla maglie da gioco e l’inserimento del nome del calciatore sul retro delle stesse, la biglietteria unica integrata con sedi operative su tutto il territorio, la definizione di un progetto di crowdfunding con l’Università di Parma incentrato sul microfinanziamento per acquisire beni e servizi di utilità sociale, l’avvio di un grande progetto da portare nelle scuole del territorio per parlare di etica e dei valori dello sport a ragazzi compresi tra gli 8 e i 13 anni, attraverso il linguaggio dei fumetti con personaggi innovativi.

 «Il significativo numero di partecipanti è la dimostrazione della voglia di contribuire attivamente ed in prima persona da parte dei club alle scelte della Lega Pro – ha dichiarato Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro – In quest’ottica, per meglio sviluppare le competenze manageriali all’interno delle società, la Lega Pro sta valutando la possibilità di attivare a breve dei corsi di formazione per i vari profili professionali».
«La Lega Pro si sta muovendo a 360° per essere costantemente al fianco delle società – ha sottolineato Mauro Grimaldi, Vicepresidente Lega Pro – e aiutarle a rendere sempre più sostenibile la gestione delle loro strutture interne. I progetti illustrati e le iniziative esposte vogliono essere strumenti di sostegno per attirare nuove risorse finanziarie. Bisogna iniziare a pensare al calcio come ad un’azienda e giocare di squadra, lavorare tutti per lo stesso obiettivo».

La Lega Pro ospita i club per dialogare su comunicazione e marketing

Doppio appuntamento fissato nel fine settimana tra i sodalizi della terza serie nazionale e la Lega Pro.
Si comincerà domani, venerdì 10 giugno, presso il “Salaria Sport Village“, quando i responsabili comunicazione e marketing dei club parteciperanno ad un confronto dedicato al marketing societario, allo studio di forme di co-marketing sul territorio, a Lega Pro Channel per la stagione 2016-2017 e al “progetto scuola”. L’incontro sarà guidato dal Presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, e dal Vicepresidente Mauro Grimaldi, coordinatore della Commissione Marketing, composta dai rappresentanti delle società Alessandria, Casertana, L’Aquila, Pistoiese e Teramo, di cui sarà presente una delegazione societaria.
Nella mattinata di sabato 11 giugno, invece, sarà in programma il Consiglio Direttivo di Lega Pro e verranno affrontati i temi seguenti: Policy Travel, Policy Beneficenza, le procedure per l’acquisto di beni, lavori e servizi professionali, lo studio di un Codice di Autoregolamentazione e il progetto di revisione e composizione dei Commissari di Campo e degli Ispettori di Lega.
Nel pomeriggio (ore 16), infine, si concluderà la “Final Four Berretti“.

Fissata per lunedi’ a Firenze l’Assemblea delle societa’ associate

Il Consiglio Direttivo della Lega Italiana Calcio Professionistico ha convocato per lunedì prossimo, 30 maggio, alle ore 11:30, l’Assemblea delle società associate.
Teatro del rendez-vous la sede della Lega Pro di via Jacopo da Diacceto a Firenze.

Saranno trattati i seguenti temi all’ordine del giorno:
- Verifica dei poteri;
- Apertura dell’Assemblea con costituzione dell’Ufficio di Presidenza;
- Intervento e comunicazioni del Presidente;
- Approvazione modifiche allo Statuto di Lega;
- Approvazione criteri di ripartizione introiti derivanti dalla cessione dei diritti audiovisivi stagione sportiva 2015/2016 e approvazione linee guida cessione diritti audiovisivi stagione sportiva 2016/2017.

L’Assemblea di Lega Pro completa l’organico

Si è tenuta quest’oggi l’Assemblea dei club di Lega Pro.
«L’Assemblea di oggi – ha dichiarato Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro – ha completato l’organico con l’elezione dei 2 Vicepresidenti (Mauro Grimaldi e Alessandra Borgonovo) e del consigliere federale per la Lega Pro (Stefano Rosso).
Sono figure di rilievo, che daranno un valore aggiunto e che contribuiranno all’attività e al lavoro per la Lega Pro che stiamo portando avanti assieme ai club da quasi tre mesi. Abbiamo molto da fare – ha concluso Gravina – strategie e progetti sono delineati e oggi la squadra è formata e pronta a mettersi al lavoro».

A Vincenzo Vivarini la “Panchina d’Oro 2015″: complimenti mister!

Nuova, prestigiosa onorificenza per la guida tecnica della Teramo Calcio Vincenzo Vivarini.
Al tecnico di Ari (CH), è stata infatti assegnata in giornata a Coverciano (FI) la “Panchina d’Oro 2015“, quale miglior allenatore della Lega Pro, stagione sportiva 2014/15, quella che ha condotto con merito, sul campo, la società biancorossa nella serie cadetta.
La sua nomina è stata accolta dall’applauso dei presenti e dalle congratulazioni ricevute anche dei tecnici della massima serie.

«Mi piace condividere questo momento – le prime parole di Vivarini – con la città di Teramo, il club, Antonio Del Fosco e Fabrizio Zambardi, i giocatori e tutti i collaboratori che operano in società, che mi hanno permesso di ottenere un premio così prestigioso. Ci speravo, ma non mi aspettavo di riceverlo perché c’erano tanti allenatori che potevano vantare maggiore esperienza del sottoscritto. Vuol dire che la favola dell’anno passato ha colpito positivamente tutti gli addetti ai lavori a livello nazionale e questo deve gratificare tutta la Teramo sportiva».

Vincenzo Vivarini ha superato nelle preferenze Domenico Toscano (Novara) e Leonardo Menichini (Salernitana).
La S.S. Teramo Calcio tutta, desidera complimentarsi con il proprio mister per il meraviglioso traguardo, raggiunto per la prima volta nella storia dei colori biancorossi.

In Serie A il premio è stato assegnato a Massimiliano Allegri (Juventus F.C.), mentre per la scorsa annata di Serie B, la “Panchina d’Oro” è andata a Roberto Stellone (Frosinone Calcio).