Le decisioni del Consiglio Federale sul regolamento playoff e playout

Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, riunitosi oggi, ha approvato le modifiche al regolamento di play-off e play-out del Girone B in seguito all’esclusione del Modena, così come pervenute dall’Assemblea dei club di Lega Pro, svoltasi ieri. Verrà rivisto il valore del coefficiente delle squadre che accederanno ai play-off, in modo da bilanciare le graduatorie con gli altri due gironi che contano una squadra in più e, quindi, più punti a disposizione.

Per quanto riguarda i play-out vi sarà un’unica retrocessione (oltre al Modena): si sfideranno la 17^ e la 18^ in classifica, ma l’ultima retrocederà direttamente nel caso in cui tra le due formazioni vi siano più di otto punti di distacco.

Un minuto di riflessione su tutti i campi sulla memoria della Shoah

La FIGC, d’intesa con il Ministro per lo Sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), ha disposto l’effettuazione di un minuto di riflessione su tutti i campi di calcio per condannare i recenti episodi di antisemitismo e per continuare a coltivare la memoria della Shoah e l’impegno della società civile tutta, soprattutto assieme ai giovani, affinché ogni contesto sportivo sia luogo che trasmetta valori e formi le coscienze.

Nel corso del turno infrasettimanale previsto nei campionati di Serie A e Serie B e del turno previsto nel fine settimana per i campionati di Serie C, dilettantistici e giovanili, le squadre e gli ufficiali di gara si disporranno al centro del campo prima del calcio d’inizio mentre verrà letto un brano tratto dal Diario di Anna Frank: «Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità».

Ottenuta la Licenza Nazionale valida per l’iscrizione al prossimo campionato

S.s. Teramo Calcio rende noto di aver regolarmente ottenuto la Licenza Nazionale valida per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C.
La Co.Vi.So.C., in particolare, esaminata la documentazione prodotta dalla società e tenuto conto di quanto certificato dalla Lega Italiana Calcio Professionistico, ha riscontrato «il rispetto dei “criteri legali ed economico-finanziari” previsti ai fini dell’ammissione al campionato professionistico 2017/18 di competenza».
La Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, inoltre, esaminata la documentazione relativa allo stadio “Gaetano Bonolis”, ha riscontrato «il rispetto dei “criteri infrastrutturali” per l’ammissione al prossimo campionato professionistico di competenza ed il rispetto dei “criteri sportivi ed organizzativi” previsti per l’ottenimento della Licenza Nazionale».

Ottenuta la Licenza Nazionale, biancorossi ammessi al prossimo campionato

La Commissione criteri infrastrutturali e sportivi-organizzativi, esaminata la documentazione prodotta dalla S.s. Teramo Calcio relativa allo stadio “G.Bonolis” e tenuto contro della certificazione favorevole della Lega Italiana Calcio Professionistico, ha riscontrato il rispetto dei “criteri infrastrutturali” previsti per l’ottenimento della Licenza Nazionale, ai fini dell’ammissione al campionato professionistico di competenza 2016/17.
La Commissione criteri infrastrutturali e sportivi-organizzativi, esaminata la documentazione prodotta dalla S.s. Teramo Calcio, ha riscontrato altresì il rispetto dei “criteri sportivi ed organizzativi”, previsti per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini dell’ammissione al campionato professionistico di competenza 2016/17.

Il Consiglio federale stabilisce i nuovi criteri playoff in Lega Pro

Nel Consiglio Federale svoltosi ieri sera, è stata approvata in Lega Pro la modifica del regolamento dei playoff che prevederà, dalla prossima stagione, la partecipazione di 24 squadre, classificate dal terzo al decimo posto dei tre gironi.
Il playoff si dividerà in una prima fase ed in una seconda fase: in quest’ultima entreranno in tabellone anche le 
seconde classificate e la vincitrice della Coppa Italia di Lega Pro.
Le migliori otto si affronteranno in una
 final eight (quarti di finale con gare di andata e ritorno) e a seguire semifinali e finale da disputare in campo neutro individuato dalla stessa Lega Pro.

Un minuto di raccoglimento nel confronto odierno

La F.I.G.C., su indicazione del Presidente del C.O.N.I. Giovanni Malagò, ha disposto che in occasione delle gare di tutti i campionati in programma da oggi, mercoledì 23 marzo, a sabato 26 marzo, venga effettuato un minuto di raccoglimento in memoria delle studentesse italiane decedute nel tragico incidente stradale in Spagna.

La Corte Federale di Appello ridetermina in tre punti la penalizzazione

GIUDIZIO DI RINVIO EX ART. 62 COMMA 2 C.G.S. C.O.N.I. ED ART. 34BIS COMMA 3 C.G.S. F.I.G.C. SEGUITO DECISIONE COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT C.O.N.I., IN ORDINE ALLA DETERMINAZIONE DELLE SANZIONI INFLITTE ALLE SOCIETÀ S.S.TERAMO CALCIO S.R.L. E SAVONA F.B.C. S.R.L. SEGUITO DECISIONI DELLA CORTE FEDERALE DI APPELLO – SEZIONI UNITE – COM. UFF. N. 19/CFA DELL’8.9.2015 (Collegio di Garanzia dello Sport presso il C.O.N.I. – Sezioni Unite – Decisione n. 4/2016 del 22.1.2016)

La C.F.A, Sezioni Unite, vista la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del C.O.N.I., rinnovata la propria valutazione nei limiti sollecitati dal predetto Collegio:
1) Con riferimento alla società Savona F.B.C. S.r.l., ridetermina in punti 4 (quattro) la sanzione della penalizzazione in classifica da scontarsi nel campionato di competenza nella stagione sportiva 2015/2016 in corso e in € 20.000,00 (ventimila) la sanzione dell’ammenda, inflitte alla predetta società;

2) Con riferimento alla società S.S. Teramo Calcio S.r.l. ridetermina in punti 3 (tre) la sanzione della penalizzazione in classifica da scontarsi nel campionato di competenza nella stagione sportiva 2015/2016 in corso e in € 20.000,00 (ventimila) la sanzione dell’ammenda inflitte alla predetta società, confermando, per il resto, la sanzione della revoca dell’assegnazione del titolo sportivo acquisito nel campionato di Lega Pro, girone D, disputato dal Teramo nella Stagione sportiva 2014/2015 e, per l’effetto, del diritto di richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B nella Stagione Sportiva 2015/2016.

Per effetto della decisione maturata, questa è la nuova classifica aggiornata nel girone B di Lega Pro:

Spal                    52
Pisa (-1)             44
Maceratese       42
Ancona              39
Carrarese          35
Arezzo               34
Siena                 34
Teramo (-3)    31
Pontedera        30
Lucchese          26
Pistoiese           26
Tuttocuoio       25
Santarc.(-6)     24
Prato                 24
Rimini              24
L’Aquila (-14)  20
Lupa Roma      16
Savona (-13)     12

I provvedimenti del Consiglio Federale

Nel corso del Consiglio Federale odierno tenutosi all’EXPO di Milano, sono state prese le decisioni ufficiali riguardanti gli organici di Serie B e Lega Pro.

Sostituzione società ex art. 49 lett. c) delle Noif: provvedimenti conseguenti
Il Consiglio federale ha deliberato l’ammissione al campionato di Lega Pro della società Monopoli in sostituzione della società Castiglione, rinunciataria all’ammissione al medesimo campionato.
Provvedimenti concernenti sostituzione di società non partecipanti a campionato professionistico a seguito di decisioni degli organi di giustizia sportiva
A seguito delle decisioni degli organi di giustizia sportiva, il Consiglio ha deliberato la sostituzione della società CATANIA con la Virtus Entella e della società TERAMO con l’Ascoli in Serie B e della società Torres con la PRO PATRIA e della società Vigor Lamezia con il MESSINA. A questi club è stato dato un termine di dieci giorni per gli adempimenti conseguenti.
A seguito della straordinarietà della situazione, il Consiglio ha concesso alle medesime società una finestra suppletiva di mercato fissata in venti giorni.
Infine, il Consiglio federale, relativamente alla situazione della società Brindisi, ha deciso di conferire delega al Presidente Tavecchio sulla individuazione del campionato da assegnare.

Ufficializzato il calendario delle udienze

La Corte Federale d’Appello ha comunicato il calendario delle udienze relative ai procedimenti su Catania, Teramo-Savona, e sul filone d’indagine denominato “Dirty soccer”.
Le riunioni si terranno nei giorni 27 e 28 agosto a Roma, presso l’NH Vittorio Veneto Hotel (Corso d’Italia, 1) secondo il programma seguente:

GIOVEDI’ 27/08
Ore 14:30: Calcio Catania
ore 16.00: vicenda Savona – Teramo
VENERDI’ 28/08
Ore 09:30: indagine “Dirty soccer”.
I rappresentanti dei media potranno accreditarsi sul posto, previa esibizione della tessera professionale, a partire dai 30 minuti precedenti l’inizio di ciascun procedimento.

Roma, ore 13: importante Consiglio Federale FIGC. Svelati i ripescaggi?

Quest’oggi, alle ore 13, nella sede FIGC di via Allegri a Roma, si terrà un importante Consiglio Federale, il primo dell’era Tavecchio.
Dovrebbero essere svelate le società che godranno del ripescaggio in Serie B e in Lega Pro, prologo alla comunicazione di un’opportuna calendarizzazione anticipata, relativa ai turni di campionato in terza serie anche per il Teramo Calcio.
Sulla squadra ripescata in Lega Pro, il patron Macalli si è così espresso nei giorni scorsi: “Sostituiremo solo il nome in calendario, non cambieremo i gironi“.
C’è attesa anche per l’elezione dei vice-presidenti e le nomine di competenza.