Sanzione pecuniaria dal Giudice sportivo

giudice sportivo

In relazione al match di campionato disputato con il Renate, il Giudice sportivo di Serie C ha sanzionato la società biancorossa con un’ammenda di € 1.500,00 «perché propri sostenitori durante la gara indirizzavano verso entrambi gli assistenti arbitrali reiterate frasi offensive e minacciose».
In base al referto del direttore di gara, inoltre, il membro dello staff sanitario Misantone è stato inibito a svolgere ogni attività in seno alla FIGC ed a rappresentare il club fino al 18 dicembre prossimo, con ammenda di € 500,00 «per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (espulso, panchina aggiuntiva)».
Entra in diffida anche Mastrilli (quarta infrazione), al pari dei difensori Caidi e Piacentini; terza ammonizione stagionale per Proietti, seconda per Persia.
Non si ravvisano calciatori squalificati in vista del prossimo incontro di campionato con il Vicenza.