Sala stampa. Asta: «Tanto rammarico, ottimo primo tempo, possiamo giocarcela con tutti»

asta

Nella sala stampa del “Città del Tricolore” di Reggio Emilia, queste le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore biancorosso Asta, dopo la sconfitta di misura rimediata con la Reggiana, con gli emiliani giunti a quota sei vittorie e due pareggi negli ultimi due mesi. «Non direi un’eresia se affermassi che a fine primo tempo avremmo meritato di chiudere avanti. Il rammarico è tanto. La spinta di Altinier su Speranza in occasione del primo gol loro, è secondo tutti noi clamoroso. Questo è il calcio: prendi il raddoppio a inizio ripresa ed allora inizia una partita diversa, con tanti spazi per i nostri avversari. Il rammarico è di non aver fatto gol prima, con Bacio e Tulli. Giocavamo contro una squadra importante, con tanta qualità, ma onore al Teramo per la gran partita sviluppata soprattutto nella prima frazione. Abbiamo dimostrato ancora una volta che possiamo giocarcela con tutti, anche con le più forti del girone. Un undici da replicare? Questa è la formazione ideale contro la Reggiana: avendo loro ottimi palleggiatori, noi dovevamo abbassarci un po’ e portarli a sbagliare, producendo ripartenze improvvise con i nostri “piccoli”, come fatto bene soprattuto nei primi quarantacinque minuti. Dobbiamo pensare di tornare ad essere protagonisti già a partire da venerdì, nella partita casalinga con il Mestre, per allontanarci il più possibile dalle ultime due della generale».