Sala stampa. Asta: «Atteggiamento giusto, strano il nostro inizio di calendario»

ASTA

Dopo il tris al Fondi, questo il commento del tecnico Asta: «Poter cambiare assetto tattico prima e durante la gara deve essere la nostra arma vincente. Tulli può fare la differenza, lo sappiamo, ma citare solo lui sarebbe ingeneroso verso i suoi compagni di squadra. Per 25 minuti ci siamo mossi bene, dobbiamo incrementare l’intensità per il resto della gara. La partita si è messa subito in discesa, avremmo potuto palleggiare e gestirla anche meglio, ma la condizione è ancora precaria e mi piace rimarcare l’atteggiamento della squadra. Importante non aver subito gol. De Grazia? E’ un calciatore così duttile che dove lo metti fa bene. Oggi si è sacrificato da metodista e ha interpretato positivamente il ruolo. Varas? Anche lui ha dato risposte incoraggianti, quello è il suo ruolo. Paolucci? E’ entrato con la giusta convinzione, ma la mia formazione viene scelta dal campo. Ogni squadra ha i suoi pregi e difetti, noi dobbiamo cercare di migliorare i primi in funzione della rosa a disposizione. Il calendario di campionato? Se avessi incontrato nelle prime tre le squadre più forti sarebbe andato bene lo stesso. Mi sembra però assurdo il nostro inizio, con due trasferte nelle prime tre giornate, esordendo in casa solo alla quarta. Lo accettiamo comunque e cercheremo di ribaltarlo a nostro favore».