Presentato il nuovo allenatore Palladini: «Teramo opportunita’ importante»

palladini - campitelli

Presentato nel pomeriggio a stampa e tifosi il nuovo responsabile tecnico della prima squadra, Ottavio Palladini, che si è legato alla società biancorossa fino al 30 giugno 2019.
Classe 1971, da calciatore può vantare oltre 580 presenze tra i “Pro”; da allenatore, invece, ha guidato sempre la Sambenedettese, vincendo un campionato di Eccellenza (2009/10) e due campionati di Serie D (2012/13 e 2015/16), mentre nella stagione passata aveva rassegnato le dimissioni dal club marchigiano quando era sesto in classifica in Lega Pro.


voltattorni - palladini«
Ho dormito poco in questi giorni e lavorato tanto – le dichiarazioni del Presidente Luciano CampitelliDesidero ringraziare mister Asta e il suo vice Zichella per il lavoro sin qui svolto. Speriamo di ripartire di slancio sin da sabato prossimo perché abbiamo bisogno di punti e soddisfazioni. Ho scelto Palladini di testa mia, perché ci ha seguiti in diverse occasioni e conosce bene questo gruppo. Il mio desiderio, peraltro, era di portarlo qui già la scorsa estate. Un cambiamento era doveroso operarlo perché non ritengo questa rosa da terzultimo posto: nella vita bisogna sempre infondere positività. Quando s’interrompe un percorso, la responsabilità è, chiaramente, anche della società, ma bisogna parimenti avere la forza di andare avanti nel modo migliore, con l’auspicio di poter ricreare un progetto di valore».

Si presenta così il nuovo allenatore biancorosso Ottavio Palladini: «Posso solo ringraziare la proprietà per avermi concesso una grande opportunità. Ho visto la squadra in tre occasioni e ritengo ci siano pochi accorgimenti da fare: le qualità ci sono e bisogna tirarle fuori, ritrovando entusiasmo e voglia di fare, lavorando in funzione degli obiettivi prefissati. Da parte mia garantisco massima disponibilità, umiltà e abnegazione nel lavoro e mi auguro di rimanere il più a lungo possibile. Nel calcio un aspetto fondamentale è la testa e l’obiettivo è quello di dar serenità ai miei ragazzi: devono avere la gioia di giocare a calcio perchè è un arte, non un lavoro».

Confermati il preparatore atletico Perazzolo e il preparatore dei portieri Petrocco, mentre lo staff tecnico si completa con la figura del nuovo vice-allenatore Luigi Voltattorni, classe 1964, dall’annata 2010/11 al fianco di Palladini.