Messina 57
Casertana 57
Teramo 55
Nuova Cosenza 55
Foggia 51
Melfi 51
Isolaverde 48
Vigor Lamezia 46
Sorrento 45
Tuttocuoio 44
Aversa 43
Arzanese 43
Martina 42
Aprilia 41
Chieti 40
Poggibonsi 36
Castel Rigone 34
Gavorrano 30

 

Grande successo per il Trofeo Vittoria Assicurazioni

Con una rete di Abbruscato il Pescara si aggiudica la terza, esaltante, edizione del Trofeo

News

Teramo-Pescara 0:1

Marcatori 24’pt Abbruscato (P)

Teramo: Serraiocco,De Fabritiis (30’st Giannetti), Montanari (17’st Chovet), Valentini, Caidi, Ferrani (45’st Meluso), Bellucci (36’st Patierno), Drudi, Bucchi (17’st Di Paolantonio), Righini (30’st Zerbo), Petrella (36’st Mosca). All. Cappellacci. A disp. Santi, Cosenza.

Pescara: Anania (1’st Perin), Zanon (19’st, Bocchetti) Romagnoli, Capuano (19’st Cosic), Balzano (1’st Crescenzi), Cascione, Colucci (19’st Togni), Caprari (1’st Chiaretti) Nielsen(1’st Ragusa), Celik (1’st Bjarnason), Abbruscato (19’st Soddimo). All. Stroppa. A disp. Brosco, Brugman, Maniero.

Arbitro: Giugliani di Teramo, assistenti D’Alberto e D’Agostino (Teramo). 

Terza edizione del “Trofeo Vittoria Assicurazioni” e terzo successo per il Pescara. Ma più del mero risultato sportivo resterà il successo di una manifestazione che rappresenta a buon diritto la vera serata di gala dell’estate calcistica in Abruzzo. Tanto pubblico sugli spalti, l’abbraccio dei teramani al Pescara e al nuovo diavolo è caldo come la serata di piena estate, resa un po’ più godibile da una leggera brezza.

In tribuna c’è la crema del mondo politico – dirigenziale. Da Pescara con il sindaco Luigi Albòre Mascia c’è mezza giunta comunale e diversi consiglieri provinciali. Ma si riconoscono anche i rappresentanti di Camera di Commercio e Capitaneria di Porto, la Pescara che conta per una sera si trasferisce a Teramo per rinsaldare un sano gemellaggio promosso dal presidente della società biancorossa, Luciano Campitelli. A rendere meno dolce la serata sono le assenze delle istituzioni teramane. Il sindaco Brucchi è malato, toccata e fuga per l’assessore Campana. Peccato.

Premi per tutti. Dai riconoscimenti del pre gara agli agenti regionali della Vittoria Assicurazioni, ai trofei e alle targhe commemorative per i presidenti di Pescara (Daniele Sebastiani), Lanciano (assenti i Maio) e Teramo (Luciano Campitelli) per le rispettive promozioni. E’ l’Abruzzo che vince il protagonista indiscusso di questo terzo torneo “Vittoria Assicurazioni”.

Poi è tempo di calcio giocato. E’ tanta la curiosità di vedere all’opera Pescara e Teramo. Gambe pesanti e qualche assenza da ambo le parti, ma lo spettacolo offerto è comunque di buona qualità. Le categoria di differenza si notano ma non al punto da assistere ad un monologo biancazzurro. La squadra di Giovanni Stroppa fa ovviamente la partita, attacca a lungo ma il Teramo tiene botta e non disdegna ficcanti ripartenze. Una devastante azione sulla sinistra di Celik porta Abbruscato a siglare l’unica rete del match, quella che decide il “Vittoria Assicurazioni”. Nella ripresa tanti cambi e solito clichè, con il Pescara a gestire e il Teramo organizzato a difendere e ripartire. Finisce come era iniziata: applausi per tutti.

Cerca News in Archivio
       
Data:
   
Parola chiave: