Le decisioni del GOS per l’incontro con i romagnoli

stadio

Si è tenuto presso la Questura di Teramo, il consueto briefing in presenza del Gruppo Operativo di Sicurezza, in vista del match di Campionato di domenica 17 settembre tra Teramo e Ravenna (ore 18:30, stadio “Bonolis”).

Si riportano le principali prescrizioni stabilite:
- La vendita dei tagliandi sarà consentita anche il giorno della gara, con i botteghini che rimarranno aperti regolarmente, ad eccezione del settore “Ospiti” che resterà chiuso.
I sostenitori provenienti dalla regione Emilia Romagna potranno regolarmente acquisire il tagliando di Curva Nord entro le ore 19 di sabato 16 settembre e, in aggiunta, avranno la possibilità di acquistare il biglietto di Tribuna il giorno della partita.

- L’apertura dei cancelli relativi all’ingresso nell’impianto è fissata per le ore 17:30;
– E’ previsto l’arrivo di una cinquantina di tifosi ospiti;
– Saranno assicurati i punti ristoro in tutti i settori dello stadio.
- Da questa stagione inoltre, si ricorda che in ottemperanza al protocollo d’intesa promosso dal Ministero dell’Interno, con il progressivo obiettivo di un ripopolamento degli stadi, oltre all’abolizione della Supporter Card, già Tessera del Tifoso, si consente l’ingresso di tamburi e megafoni quali strumenti sonori ed acustici, con la medesima disciplina prevista per gli striscioni e la successiva ratifica del GOS, a condizione che:
a) Il numero sia proporzionato alla grandezza del rispettivo settore;
b) I tamburi siano ad una sola battuta.

La S.S. Teramo Calcio ricorda che dalle ore 16:30 di domenica tutti gli sportelli (biglietti e accrediti) saranno operativi.

La prevendita dei biglietti è, come noto, regolarmente stata attivata nelle rivendite abituali.