Il programma dei team giovanili, prossimi allo start i tornei regionali e provinciali

berretti 2

Entra a pieno regime la stagione delle compagini giovanili biancorosse partecipanti ai campionati nazionali.
Domani, sabato 7 ottobre (ore 15), il fine settimana inizierà, come di consueto, con la Berretti, impegnata in trasferta al campo comunale “La Nave” di Castiglion Fiorentino, per affrontare i pari-età dell’Arezzo, con l’obiettivo di iniziare a muovere la classifica dopo la parentesi negativa con i team emiliani (entrambi a punteggio pieno).
Domenica, invece, la giornata sarà dedicata alle Under: i giovanissimi di Scervino, alle ore 12, ospiteranno al campoAcquaviva” la Casertana, tuttora imbattuta dopo quattro giornate.
A seguire (ore 14:30), nella medesima location, sarà la volta dell’Under 17 di De Amicis sfidare i falchetti rossoblu, reduci dal pareggio esterno di Pagani (primo punto stagionale): i diavoli cercheranno di riscattare immediatamente il passo falso di Arezzo, per confermarsi ai piani alti della generale.

CAMPIONATI GIOVANILI REGIONALI E PROVINCIALI
Prossimi allo start anche i tornei giovanili regionali e provinciali.
Il 23 ottobre inizierà il campionato Giovanissimi fascia “B” (disputeranno le partite casalinghe al campo “Acquaviva” il lunedì alle 16:30), con gare di andata e ritorno. Il Teramo è stato inserito dal Comitato Regionale Abruzzo in compagnia di Alcyone Calcio, Bacigalupo, D’Annunzio Marina, Fossacesia, L’Aquila Calcio, River Chieti 65, Torrese, Valle Aventino Casoli, Virtus Lanciano, Virtus Ortona, Virtus Vasto, Lanciano Calcio.
Gli Allievi provinciali, invece, sono stati inseriti nel girone B, insieme ad Alba Adriatica, Alba Montaurei, Alba Tortoreto, Martinsicuro, Montorio, Nuova Santegidiese, Panormus Egidiese, Controguerra e Valle del Vomano.
I Biancorossi Teramo 1913, infine, partecipanti al campionato Esordienti, se la vedranno con Alba Adriatica, Alba Montaurei, Cologna Calcio, Martinsicuro, Piccoli Giallorossi, Pineto, Roseto, San Nicolò, S.Omero Palmense, Universal Roseto e Valle del Vomano.

I CONVOCATI