Giovanili, inizia il tour de force

Berretti

Anche per le rappresentative giovanili biancorosse il mese di ottobre sarà denso di appuntamenti agonistici, tra impegni di campionato e recuperi delle gare non disputate.

BERRETTI
Il team di Cifaldi sarà l’unico a non avere match doppi nella prossima settimana, ma sarà atteso dalla lunga trasferta di Pisa, per affrontare i nerazzurri allo stadio “P. Masoni” a Calcinaia (PI) e provare a bissare la strepitosa rimonta andata in scena con il Tuttocuoio.
Di contro una compagine, quella sotto la Torre, che rimane ancora ferma al palo, dopo aver perso sia con l’Arezzo all’esordio che con la Salernitana la settimana successiva, incassando cinque reti.
Contro il Pisa si giocherà domani, sabato 3 ottobre, con fischio d’inizio previsto per le ore 15.

UNDER 17
Doppia chance di riscatto per la truppa guidata da De Vico dopo il ko d’avvio.
Domenica 4 ottobre, al “Bonolis” (ore 11), ecco il derby con l’Aquila, proveniente da due sconfitte consecutive sì, ma sempre di misura, dopo il pareggio iniziale con la Casertana.
E mercoledì 7 ottobre, ci sarà spazio per il recupero della prima giornata, in trasferta a Benevento: i sanniti hanno espugnato Latina e perso malamente a Macerata. Si giocherà all’Antistadio “Carmelo Imbriani”, in via Santa Colomba a Benevento.

UNDER 15
Doppio incontro anche per il team di Scervino, chiamato a bissare il positivo esordio con la Virtus Lanciano.
Domenica 4 ottobre, in uno scontro incrociato (l’Under 17 ospiterà, infatti, i rossoblu), si viaggerà alla volta di L’Aquila, dove sempre allo stesso orario (ore 11) si sfideranno i pari età nel tradizionale derby del “Gran Sasso”. Al campo comunale di via Santa Lucia a Pizzoli (AQ), i biancorossi proveranno ad allungare la serie negativa dei padroni di casa, reduci da tre sconfitte e sedici reti al passivo nei precedenti tre turni.
Mercoledì 7 ottobre, poi, il recupero della prima giornata prevede l’affascinante match casalingo con la Roma, che si disputerà al campo sportivo comunale di Castelnuovo Vomano (ore 16). I baby-teramani andranno a caccia dell’impresa: fermare la corazzata capitolina, già partita forte (due successi e 9 reti siglate).