“Focus Giovani”: l’intervista al segretario Belfiore

belfiore

Da più di dieci anni è parte integrante della famiglia della Teramo Calcio. Pasquale Belfiore, segretario del Settore Giovanile biancorosso, aveva cominciato come segretario della FIGC, prima di abbracciare i colori della sua città.

Da quanti anni sei nella Teramo Calcio?
Da dieci anni, Teramo è il mio grande amore. Ho lavorato precedentemente nella Federazione Italiana Giuoco Calcio come Segretario. Questa esperienza mi ha portato a ricevere la benemerenza dall’allora presidente Matarrese. Mi sono sempre occupato del Settore Giovanile: si ha la possibilità di veder crescere i ragazzi e, magari, ricevere qualche bella soddisfazione da futuri campioncini in erba.

Ricordi un giocatore in particolare?
Massimo Oddo che già all’età di 14 anni era un professionista. Disputava la Coppa Primavera, che era una competizione riservata alle rappresentative Allievi regionali e vestiva la maglia della Renato Curi: ragionava già da professionista e non a caso è diventato un campione del mondo.

In tutti questi anni di Settore Giovanile, cosa è cambiato?
In dieci anni le evoluzioni sono state molteplici: un altro tipo di generazione, un altro modo di fare calcio, però quando giri l’Italia per accompagnare questi ragazzi e ritrovi persone adulte che si ricordano di te, vi posso garantire che è una bella soddisfazione.

Come procede l’annata delle squadre biancorosse?
Stiamo lavorando bene per far crescere questi ragazzi. Onore e merito a chi mette sempre massimo impegno e disponibilità per far maturare il nostro Settore Giovanile che resta sempre uno dei più importanti d’Abruzzo.