“Focus Giovani”: tre domande a Piero D’Orazio

d'orazio

Per la rubrica “Focus Giovani“, abbiamo ascoltato la voce del responsabile del Settore Giovanile biancorosso Piero D’Orazio.

I campionati nazionali sono iniziati da qualche settimana: i propositi del club per questa stagione?
Per ogni tipo di campionato gli obiettivi sono sempre quelli afferenti una crescita individuale da anteporre agli obiettivi di squadra. L’avvio, a livello collettivo, è stato molto positivo per l’Under 17, mentre qualche difficoltà in più si è registrata per la Berretti, completamente sotto età e per l’Under 15, dove siamo obiettivamente partiti un po’ in ritardo, pur giocandoci tutte le partite, ad eccezione di una, ad armi pari.
La partenza di quelli regionali e provinciali è imminente…
E per noi rappresentano un veicolo altrettanto fondamentale per creare calciatori buoni per i team giovanili nazionali, una palestra ideale per preparare i prospetti del domani, senza escludere la possibilità, per alcuni di loro, di trovare spazio in corso d’anno nelle squadre nazionali.
Tanti movimenti in uscita registrati nell’ultima sessione di mercato, sintomo di un operato certamente positivo…
Per chi riesce a cogliere certe dinamiche, mi sembra evidente che si comincino a raccogliere i frutti. Circa dieci giocatori della nostra ex Berretti sono in Serie D, Fratangelo e Faggioli sono in prima squadra, al pari di Bolognesi, attuale terzo portiere, mentre Nardelli è andato in B a la Spezia. Speriamo nei prossimi mesi di trovare nuovi ragazzi che possano fuoriuscire dalle nostre rappresentative e, magari, rimpolpare la presenza in prima squadra