Firmati il portiere Narciso e l’attaccante Tempesti

TEMPESTI - NARCISO

La S.s. Teramo Calcio rende noto di aver ratificato l’ingresso di due nuovi calciatori.
Arriva a titolo definitivo dall’A.c. Tuttocuoio il ventitreenne attaccante originario di Pistoia Lorenzo Tempesti, che ha sottoscritto un accordo fino al 30 giugno 2018.
In biancorosso anche il portiere Antonio Narciso, acquisito dal Foggia Calcio a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2017.
Dopo esser cresciuto nelle giovanili dell’Empoli, Tempesti ha conosciuto le realtà professionistiche di Cuneo, Gavorrano e, negli ultimi due anni e mezzo, Tuttocuoio, realtà dove ha disputato la prima parte del campionato attuale.
«Sono venuto a Teramo due volte da avversario – le sue prime parole - e conservo un ottimo ricordo dell’impianto e del pubblico in particolare, che mi ha favorevolmente impressionato per calore e competenza. Il penultimo posto attuale in classifica non ha scalfito le mie convinzioni e non ho esitato ad accettare. Calcisticamente sono nato nell’Empoli, vestendo la maglia della Nazionale fino all’Under 19, per poi virare in Lega Pro. Sono mancino ed in attacco posso ricoprire tutti i ruoli, anche se tendenzialmente preferisco partire da seconda punta. Posso solo dire che vengo a Teramo con i migliori propositi, garantendo di lottare su ogni pallone».
L’esperto portiere Narciso, classe 1980, che può vantare oltre trecento presenze nei campionati professionistici, ha cominciato la sua lunga carriera nella squadra d’origine, il Trani, nel 1996/97, prima di essere prelevato dal Bari in Serie A, dove scende in campo in sei occasioni. Dopo le brevi parentesi con Triestina e Gubbio, ha vissuto due stagioni e mezzo a Martina Franca, salendo successivamente in Serie B dal 2005/06, vestendo le maglie di Modena, Albinoleffe e Grosseto e tornando in Lega Pro dal 2013/14, disputando tre campionati consecutivi nel Foggia per poi iniziare l’annata corrente nel Gubbio.
«Quando una società ti chiama vuol dire che c’è qualcosa da dare – le sue dichiarazioni – a me piacciono le sfide e lottare fino all’ultimo. Teramo è una piazza ambita, importante in Lega Pro, anche se la classifica non sorride al momento, ma vengo per dare il mio contributo. In situazioni del genere, oltre alla volontà ed alla cattiveria, è necessario metterci il cuore e lo spirito giusto. L’organico è senza dubbio di primo livello, per questo mi sorprende la posizione attuale di classifica, ma occorre essere positivi».
Entrambi faranno domani, mercoledì, la conoscenza del gruppo biancorosso.