Teramo corsaro a Salo’: ai playout doppia sfida con il Lumezzane

squadra _

Biancorossi in campo al “Turina” di Salò per l’ultima di campionato.
Sono rimasti a Teramo gli indisponibili Camilleri, Petrella e Tempesti, rientra negli undici iniziali il centrocampista Spighi, spazio anche al giovane Fratangelo nel giorno del suo compleanno.
Un solo precedente tra le due compagini, all’andata (2-2, reti teramane di Di Paolantonio e Croce).

LE FORMAZIONI UFFICIALI
FERALPISALO’ 
(4-3-3): 1 Caglioni, 23 Parodi, 19 Codromaz, 6 Ranellucci, 33 Liotti; 7 Settembrini, 14 Gamarra (70′ Staiti), 8 Tassi (61′ Davì); 10 Bracaletti (K), 20 Gerardi, 18 Luche (88′ Ruffini).
A disp.: 42 Vaccarecci, 11 Ferretti, 15 Turano, 17 Guerra, 26 Gambaretti.
All.: Serena.

TERAMO CALCIO (4-3-3): 30 Narciso, 3 Imparato, 23 Caidi, 6 Speranza (K), 15 Karkalis; 4 Spighi (59′ Carraro), 18 Amadio, 16 Ilari (46′ Baccolo); 21 Fratangelo (53′ Barbuti), 10 Sansovini, 7 Di Paolantonio.
A disp.: 22 Calore, 5 Altobelli, 17 Masocco, 19 Scipioni, 28 Sales, 29 Fabrizi.
All.: Ugolotti.

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo.
Assistenti: Marco Cecchi di Pistoia e Gabriele Nuzzi di Valdarno.

Ammoniti: Davì (F).
Reti: 72′ Baccolo (T).
Note: giornata primaverile (recupero 0′pt; 4′st).
Spettatori: 500 circa (una trentina da Teramo).

Diavolo vicino al vantaggio con un destro teso di Sansovini che sfiora il palo e con un tiro a giro di Di Paolantonio che finisce largo. Ugolotti inserisce a inizio ripresa prima Baccolo, poi Barbuti e Carraro. Al 72′ ci pensa proprio Baccolo a sbloccare la gara su cross dalla sinistra di Speranza ed a interrompere l’astinenza da gol dei biancorossi che durava da oltre 350 minuti. Non basta, però, ai biancorossi per evitare i playout (21 e 28 maggio) contro il Lumezzane.