A Fano arriva un pesante ko

fano

La venticinquesima giornata di campionato si chiude di lunedì per il Diavolo, impegnato al “Mancini” di Fano per un importante scontro salvezza.
Mister Zauli deve rinunciare all’indisponibile Branduani e conferma l’assetto tradizionale, con l’unica novità rispetto al match casalingo con il Santarcangelo, rappresentata da Tempesti in luogo di Barbuti.
Sulla sponda granata in campo dal primo minuto il Capitano Ferrani, mentre l’altro ex Borrelli partirà dalla panchina.

FANO (4-3-1-2): 12 Andrenacci, 13 Lanini, 2 Zigrossi, 5 Ferrani (Cap.), 19 Taino; 23 Gualdi (67′ Filippini), 4 Carotti, 27 Schiavini; 21 Gabbianelli (90′ Borrelli); 18 Fioretti (84′ Bellemo), 24 Germinale.
A disp.: 1 Menegatti, 3 Ashong, 6 Torta, 7 Cazzola, 15 Masini, 6 Zullo, 20 Capezzani, 26 Camilloni, 28 Melandri.
All.: Scardovi (squalificato Cuttone).

TERAMO CALCIO (4-3-1-2): 30 Narciso, 3 Imparato, 14 Camilleri, 6 Speranza (Cap.), 15 Karkalis (77′ Barbuti); 26 Baccolo (65′ Carraro), 18 Amadio, 16 Ilari; 7 Di Paolantonio; 10 Sansovini (VK), 27 Tempesti (79′ Petrella).
A disp.: 22 Calore, 4 Spighi, 5 Altobelli, 21 Fratangelo, 23 Caidi, 24 Mantini, 25 Cesarini, 28 Sales.
All.: Zauli.

Arbitro: Alessandro Meleleo di Casarano (LE)
Assistenti: Ylenia D’Alia di Trapani e Robert Avalos di Legnano (MI).

Ammoniti: Karkalis (T), Filippini (F).
Reti: 71′ Fioretti (F), 95′ Germinale rig. (F).
Note: (recupero 1′pt; 5′st).
Spettatori: 1.800 circa (un centinaio da Teramo, circa 60 nel settore “Ospiti”).