D’Agostino e’ ufficialmente biancorosso

D'Agostino

In mattinata è stato perfezionato l’accordo già in essere con Stefano D’Agostino, che ha superato le visite mediche programmate.
Il giovane attaccante, classe 1992, scuola Sampdoria, si è messo particolarmente in luce nella stagione appena archiviata, mettendo a segno 26 reti in Serie D, con le maglie di Terracina e Fondi.
Con la società biancorossa ha firmato un contratto triennale.
D’Agostino è nato calcisticamente nella sua Genova, sponda doriana: con il club blucerchiato ha effettuato tutta la trafila nel settore giovanile, prima di abbracciare il professionismo con Triestina, Catanzaro, Pontedera e Poggibonsi, prologo all’autentica esplosione avvenuta in terra laziale.
«Il mio trasferimento a Teramo è una soddisfazione enorme – le sue prime parole – l’anno scorso ho fatto una scelta coraggiosa scendendo per la prima volta in D, ma il rischio è servito perché ero convinto dei miei mezzi. Ho avuto la fortuna di crescere alla Samp al fianco di ragazzi ora affermati come Icardi, Zaza e Obiang, ma se sono maturato lo devo in primis alla nascita di mio figlio Tommaso lo scorso settembre ed alla mia compagna Francesca.
Nel settore offensivo posso rivestire qualsiasi ruolo, ma in quello di seconda punta ho ottenuto i frutti migliori. Ho scelto Teramo perché alla mia età devi essere corteggiato, con un progetto serio. Apprezzo mister Vivarini e so che fa rendere al massimo i suoi attaccanti. Tra l’altro mio padre, Vincenzo, è un ex, attaccante come il sottoscritto ma con caratteristiche differenti: nel 1980/81 ha giocato a Teramo in C2 e mi ha parlato in toni entusiastici della città e della gente. Nei video intravisti sono rimasto impressionato dal calore del pubblico: speriamo di divertirci insieme».
Il neo-acquisto biancorosso è partito in mattinata alla volta di Rivisondoli (AQ) per affrontare la prima parte del ritiro con il resto della squadra.