Tris benaugurante al Fondi in Coppa

20769959_10154979937692309_3858056196342785540_n

Seconda giornata di Coppa Italia per i biancorossi di Asta, impegnati al “Bonolis” contro il Racing Fondi.
Diavoli senza l’indisponibile Bacio Terracino e con Amadio, non al meglio, inizialmente in panchina, mentre Varas debutta dal primo minuto nel ruolo di mezzala destra, con Tulli in versione trequartista alle spalle di Foggia e Fratangelo.
Riposa la terza squadra del girone, la Fermana.
La partita è iniziata con venticinque minuti di ritardo a causa di un problema tecnico occorso al mezzo di trasporto del Fondi.

Queste le formazioni ufficiali:
TERAMO CALCIO (4-3-1-2): Lewandowski, Ventola, Caidi (VK), Speranza (K), Pietrantonio; Varas (56′ Paolucci), De Grazia, Ilari; Tulli (84′ Altobelli); Foggia, Fratangelo (64′ Faggioli).
A disp.: Calore, Bolognesi, Amadio, Milillo, Sales, Di Renzo, Cerase, Diallo.
All.: Asta.

RACING FONDI (4-2-3-1): Montaperto, Galasso (VK), De Leidi; Vastola, Pompei; Quaini (69′ Mastropietro), De Martino (80′ Rocchino); Ricciardi, Utzeri (23′ Corticchia), Ciotola; De Sousa (K).
A disp.: Coletta, Maldini, Pezone, Caputo, Tommaselli, Artistico, Alfarone.
All.: Giannini.

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.
Assistenti: Severino e Carrelli di Campobasso.

Ammoniti: Corticchia (F), Ricciardi (F).
Marcatori: 9′, 15′ Tulli (T), 17′ Ilari (T).
Spettatori: 570 (nessuno da Fondi).
Note: pomeriggio estivo, terreno di gioco in discrete condizioni. Recupero: 0′pt, 3′st.

Primi diciassette minuti debordanti del Diavolo che sfrutta le amnesie difensive ospite con giocate in velocità che trovano gli applausi scroscianti del proprio pubblico. In evidenza Tulli, autore di una doppietta in un quarto d’ora, Tulli, in rete per il 3-0 e Foggia, in versione assist-man. Lewandowski due volte protagonista nella stessa azione con altrettanti interventi decisivi. Palo del subentrante Paolucci nella ripresa.
Domenica 20 agosto il girone si chiuderà con il match decisivo tra Fondi e Fermana. In questo momento biancorossi e marchigiani appaiati in testa a quota tre punti.