Sala stampa. Tedino: «Prestazione determinata, orgoglioso dei miei ragazzi»

Nella sala stampa dello stadio “Razza”, queste le impressioni del tecnico biancorosso Tedino, al termine del buon punto colto con la Vibonese: «In un campo dove hanno lasciato l’intera posta in palio in tanti, contro un avversario organizzato e reduce da sette gol, occorreva una gara determinata, rabbiosa e tattica da parte nostra. Sono orgoglioso dei miei ragazzi e della prestazione offerta, al di là del risultato. Abbiamo avuto alcune occasioni importanti, una colossale con Mungo, ma il portiere è stato bravo. Bisogna essere sinceri, il risultato più giusto è questo. La linea difensiva è stata meravigliosa, elastica e rapida nel salire, gradualmente notiamo progressi. Avevamo timore sulle palle inattive in virtù dei tanti assenti e dei molti centimetri in meno. Faccio i complimenti anche alla tifoseria che con noi è sempre splendida».

Buon punto a Vibo nell’ultima trasferta del 2019

Confronto inedito tra le due squadre in Calabria, ma seconda stagionale per il Diavolo al “Razza” di Vibo Valentia, dopo l’1-1 con il Rende.
Vibonese reduce in casa da 5 successi ed 1 pareggio nelle ultime sei gare giocate, con 20 reti segnate; biancorossi senza cinque pedine (Cianci, Cristini, Di Matteo, Lasik, Magnaghi) e con altrettanti calciatori a rischio squalifica (Ilari, l’infortunato Magnaghi, Mungo, Piacentini e Viero).

FORMAZIONI UFFICIALI
VIBONESE 
(4-3-3): 1 Mengoni, 21 Altobello (46′ Ciotti), 4 Malberti, 24 Redolfi, 3 Tito; 30 Prezioso (72′ Pugliese), 25 Petermann (84′ Prezzabile), 15 Tumbarello; 16 Berardi, 10 Allegretti (46′ Emmausso), 19 Bubas (72′ Taurino).
A disp.: 22 Greco, 2 Mahrous, 5 Del Col, 6 Rezzi, 14 Napolitano, 18 Raso, 32 Gualtieri.
All.: Modica.

TERAMO (4-3-2-1): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 18 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro (60′ Mungo), 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira, 19 Bombagi; 10 Martignago (72′ Florio).
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 5 Soprano, 14 Minelli, 23 Cappa, 25 Birligea, 28 Viero.
All.: Tedino.

Arbitro: Emanuele Frascaro di Firenze.
Assistenti:Cerilli e Pressato di Latina.

Marcatori: -
Ammoniti: Martignago (T), Ilari (T), Santoro (T), Tumbarello (V), Cancellotti (T).
Espulsi: -
Spettatori: 900 circa (di cui 27 ospiti).
Recupero: 1′pt, 3′st. Terreno di gioco in pessime condizioni.

Ben tre gli ex biancorossi in campo dal primo minuti nella Vibonese: Altobello ed i due centrocampisti Petermann e Prezioso.

Primi venti minuti di gioco allo stadio “Razza” senza sussulti.

23′: prima chance del match di marca locale: da una ripartenza calabra, Berardi converge e chiude verso l’angolo opposto, ma Tomei è bravo nel deviare in angolo.

25′: risposta biancorossa, con il cross di Tentardini intercettato fuori area da Arrigoni che si coordina bene e conclude sfiorando il secondo palo.

27′: ammonito Martignago.

40′: ammonito anche Ilari per gioco falloso. Diffidato, salterà il prossimo match.

45′: il terzo “giallo” è per Santoro, sempre per gioco falloso.

Un minuto di recupero.

INTERVALLO: logico 0-0 al “Razza” con un’occasione per parte (Berardi e Arrigoni) in poco più di un minuto, in un match caratterizzato da un sostanziale equilibrio. Tre ammoniti, tutti di sponda biancorossa (Ilari salterà il prossimo confronto con il Catania).

46′: si parte con alcuni cambi. Ciotti per Altobello, Emmausso per Allegretti. Biancorossi con lo stesso undici.

53′: ammonito anche Tumbarello, il primo del team calabrese.

58′: gran spunto di Martignago sulla fascia, cross radente in piena area ma Bombagi non riesce nel tap-in vincente.

60′: Mungo per l’ammonito Santoro.

63′: punizione di Emmausso respinta in due tempi da Tomei.

71′: ammonito anche Cancellotti.

72′: Pugliese per Prezioso e Taurino per Bubas nella Vibonese, mentre Florio rileva Martignago.

77′: palla gol clamorosa per il Diavolo. Bombagi e Costa Ferreira lanciano Mungo a tu per tu con Mengoni, con il portiere locale che para il tiro del numero 11 biancorosso.

80′: altra chance importante, con il colpo di testa di Florio da pochi passi che non inquadra lo specchio.

83′: Tomei prodigioso sul tiro di Tumbarello.

84′: Prezzabile per Petermann.

Tre minuti di recupero.

FINALE: un Diavolo rimaneggiato ma combattivo, strappa un buon punto a Vibo Valentia nell’ultima trasferta del 2019, contro un avversario reduce da cinque successi negli ultimi sei incontri casalinghi. Tre occasioni sotto porta non concretizzate nella ripresa da Bombagi, Mungo e Florio. Domenica al “Bonolis”, per chiudere il girone di andata, ci sarà il Catania, senza lo squalificato Ilari.

Venti convocati per la Vibonese

Sono 20 i calciatori selezionati dallo staff tecnico biancorosso per la partita in programma domani, domenica 8 dicembre (ore 15), allo stadioRazza“, ospiti della Vibonese.

Di seguito la lista completa:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Tomei, 12 Valentini.
DIFENSORI: 29 Cancellotti, 2 Florio, 18 Iotti, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini.
CENTROCAMPISTI: 8 Arrigoni, 19 Bombagi, 23 Cappa, 7 Costa Ferreira, 20 Ilari, 11 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 10 Martignago, 14 Minelli.

Indisponibili: Cianci, Cristini, Di Matteo, Lasik, Magnaghi.

Tedino: «A Vibo con predisposizione a sacrificio e corsa»

Prima della partenza per la lunga trasferta di Vibo Valentia, ospiti della Vibonese, queste le dichiarazioni pre-match fornite alla stampa dal tecnico biancorosso Bruno Tedino: «Cianci, Magnaghi, Cristini e Lasik non ci saranno, quattro interpreti che sono il top a livello strutturale. Sono convinto che stiamo facendo un buon lavoro e quindi ci sarà la possibilità di dare spazio ad altri con caratteristiche diverse. La Vibonese viene da risultati importantissimi, propone un calcio in profondità, con calciatori muscolari che attaccano molto bene gli spazi. Dovremo prestare massima attenzione alle loro verticalizzazioni, soffrire con intelligenza, ma mettere anche in campo le nostre qualità che non sono poche, magari con maggiore tranquillità e predisposizione al sacrificio ed alla corsa. Soprano? Sta facendo progressi. Minelli? E’ uno dei papabili a giocare, ma bisogna stare molto attenti perchè non viene da un periodo di elevato minutaggio. La linea difensiva a quattro è l’unica certezza che abbiamo a livello tattico, non la cambieremo. Il campo che ci attende lo conosciamo, è piuttosto sconnesso, quindi cercheremo di fare un calcio il più veloce possibile».

Report medico

I calciatori Cianci e Magnaghi sono stati sottoposti a risonanza magnetica presso il Centro Diagnostico D’Archivio.
Il primo ha riportato una lesione ai rotatori dell’anca: previste terapie; la Rm effettuata al secondo, invece, ha evidenziato un’interruzione di fibre a livello dell’inserzione prossimale.
Per entrambi i tempi di recupero saranno da valutare nel corso della prossima settimana.
Prosegue, invece, il processo di recupero di Cristini, le cui condizioni verranno rivalutate ad inizio della settimana seguente.
Lasik, infine, si è fermato nella seduta di ieri per un problema muscolare da valutare tramite esame ecografico sempre nella prossima settimana.

Countdown terminato: storico esordio per l’Under 15 Femminile!

Ancora poche ore prima dell’emozione dell’esordio.
Storica “premiere” di campionato per l’Under 15 della Divisione Femminile biancorossa.
Sotto la guida di mister Giulia Di Francesco, le ragazze sfideranno domani, venerdì 6 dicembre, il Chieti allo stadio “Bonolis”, nel match valido per la fase interregionale, girone Abruzzo – Molise.
La grande sfida è pronta ad iniziare, forza ragazze!

 

Definito il timing di campionato fino al termine della stagione

La Lega Pro ha reso noto nel pomeriggio il timing di campionato fino al termine della regular season.
Le gare si disputeranno nella giornata di domenica (eccetto i turni infrasettimanali e la 17a giornata di ritorno) con anticipi e posticipi nelle giornate di sabato e lunedì.
E’ stato parimenti disposto che le gare delle ultime due giornate del Campionato di Serie C, abbiano contemporaneo inizio relativamente ad ogni singolo girone.

Di seguito il programma completo:

20°giornata (domenica 22 dicembre, ore 15:00): TERAMO – Catanzaro
21°giornata (domenica 12 gennaio, ore 15:00): Sicula Leonzio – TERAMO
22°giornata (domenica 19 gennaio, ore 17:30): TERAMO – Avellino
23°giornata (domenica 26 gennaio, ore 17:30): Cavese – TERAMO
24°giornata (domenica 2 febbraio, ore 15:00): TERAMO – Rende
25°giornata (domenica 9 febbraio, ore 17:30): Viterbese – TERAMO
26°giornata (sabato 15 febbraio, ore 20:45): TERAMO – Monopoli
27°giornata (domenica 23 febbraio, ore 17:30): Rieti – TERAMO
28°giornata (mercoledì 26 febbraio, ore 18:30): TERAMO – Potenza
29°giornata (domenica 1 marzo, ore 17:30): Paganese – TERAMO
30°giornata (domenica 8 marzo, ore 17:30): TERAMO – Virtus Francavilla
31°giornata (domenica 15 marzo, ore 15:00): Casertana – TERAMO
32°giornata (domenica 22 marzo, ore 17:30): Bisceglie – TERAMO
33°giornata (mercoledì 25 marzo, ore 20:45): TERAMO – Picerno
34°giornata (sabato 28 marzo, ore 20:45): Ternana – TERAMO 
35°giornata (domenica 5 aprile, ore 15:00): TERAMO – Bari
36°giornata (sabato 11 aprile, ore 15:00): Reggina – TERAMO
37°giornata (domenica 19 aprile, ore 15:00): TERAMO – Vibonese 
38°giornata (sabato 25 aprile, ore 15:00): Catania – TERAMO.

Prevendita attiva unicamente presso il “Teramo Point”

Si comunica che, in vista del prossimo turno di campionato in casa della Vibonese, la prevendita dei biglietti per i sostenitori biancorossi aprirà a partire da giovedì mattina, unicamente presso il Teramo Point di via Irelli, con circuito GO2.
Il costo del biglietto per accedere al settore “Ospiti” dello stadio “Razza” è di € 10,00 (diritti di prevendita esclusi) e sarà possibile prelevare il ticket d’ingresso entro le ore 19 di sabato.
Il Teramo Point rimarrà aperto da giovedì a sabato (ore 9-13; 15-19).

Il programma settimanale

E’ iniziata nel pomeriggio, come di consueto al “Bonolis“, la manovra di avvicinamento dei biancorossi al prossimo turno di campionato, in programma domenica (ore 15) allo stadio “Razza”, ospiti della Vibonese.

Di seguito il programma settimanale:
Mercoledì: ore 10 e ore 14:30 (doppia seduta);
Giovedì: ore 14:30;
Venerdì: ore 11 (seduta a porte chiuse);
Sabato: ore 10:30 (rifinitura a porte chiuse);
Domenica: ore 15 (gara di campionato Vibonese – Teramo).