Svelate le divise da gioco ufficiali e gli sponsor di maglia

Sono state presentate stamane, presso la “Sala Convegni” dello stadio “Bonolis”, le quattro divise da gioco ufficiali della S.s. Teramo Calcio, in vista del settimo campionato consecutivo tra i “Pro”.
Le novità principali sono due: il ritorno alle strisce verticali, nel segno dell’ultracentenaria tradizione del Diavolo, e la maglia blu jeans a strisce orizzontali biancorosse.
maglie3“Modelli per un giorno”, Capitan Speranza ed i suoi compagni di squadra Di RenzoFratangeloLewandowski Proietti.

Il benvenuto del Presidente Luciano Campitelli: «Siamo orgogliosi che un partner di spessore come Eviva, abbia deciso di investire sul nostro territorio, accompagnando Groupama sulle divise da gioco. L’auspicio è che possa entrare nelle case di tutti gli abruzzesi e che, come le altre aziende sponsor, possa generare un interesse concreto verso i nostri tifosi».
Gli ha fatto eco Marco Bisidirettore commerciale Eviva: «Al vocabolo “orgoglio” espresso dal Presidente, rispondo con “piacere”. Rappresento una società che opera in Italia da quando il mercato del settore è stato liberalizzato. Vendiamo energia elettrica e gas dalle grandi aziende alle famiglie. Siamo una multinazionale, ma ci siamo affiancati al Teramo Calcio perché è risultato decisivo l’incontro di fine agosto con il Presidente, in cui è scoccata la classica scintilla, e si è deciso di comune accordo di vivere questo progetto congiunto con grande entusiasmo».
DSC_0349La chiusura è spettata a Luigi Di Battista Groupama Assicurazioni – e Amadeo Moscianese – Oriente Spa che, insieme a Cristalpack, completano gli sponsor di maglia: «Ormai per noi è il terzo anno di partnership con il Diavolo, crediamo fortemente in questo progetto e ci auguriamo che l’imprenditoria teramana possa avvicinarsi ulteriormente alla seconda realtà professionistica regionale. Teramo ha una tradizione calcistica di livello, l’augurio di tutti è che il campionato possa donarci le soddisfazioni che la città merita».

L’arrivo di Vitale chiude il mercato biancorosso

La S.s. Teramo Calcio comunica che, al termine dell’allenamento odierno, Simone Vitale ha sottoscritto un accordo di durata annuale con la società biancorossa.

Il 32enne difensore esterno originario di Balsorano (AQ) ha alle spalle un’importante esperienza professionistica tra Serie B e C (180 presenze), iniziata nelle giovanili del Pescara, per poi vestire anche le maglie di Pro VastoFrosinone Nocerina tra i “Pro”, e quelle di AngolanaChieti Spoltore nell’ultimo quadriennio tra i dilettanti.
«Questo gruppo è già diventato una famiglia per me – le sue prime parole – avendo sostenuto l’intero precampionato con la squadra e credo ci siano delle potenzialità per far bene. È una chance importante per me, una sorta di rivincita dopo il brutto infortunio subìto nel 2010 e ciò che ne è conseguito: anche per questo motivo devo ringraziare Presidente, direttori e allenatore per la fiducia accordatami. Tatticamente sono un esterno difensivo, mancino puro, ed in carriera ho giocato indistintamente sia nella difesa a tre che a quattro. Adesso, però, ciò che più mi preme è il presente, sfruttare le mie doti e metterle al servizio del gruppo con applicazione e umiltà».

Chiusura di mercato con due preziosi innesti: Proietti e Pacini

La S.s. Teramo Calcio rende noti gli arrivi in chiusura di mercato del portiere Francesco Pacini, classe 1995, dal Novara Calcio e del centrocampista Mattia Proietti, classe 1992, dal Delfino Pescara, entrambi con la formula del prestito annuale.
Proietti, già allenato dal tecnico Zichella nel Saint Christophe nella stagione 2010/11, può vantare 154 presenze in Serie C e dieci reti in sei stagioni consecutive con la maglia del Bassano, oltre a sette gettoni in Serie B con il club di provenienza.
Pacini, invece, con i suoi 191 centimetri d’altezza, si è formato nelle giovanili dell’Empoli, per poi trasferirsi prima a Poggibonsi in D e, successivamente, al Novara per quattro annate, con la parentesi di Trapani vissuta nella stagione passata.
Entrambi i neo-acquisti saranno a disposizione dello staff tecnico già a partire dall’allenamento di domattina.

Fiordaliso e’ ufficialmente biancorosso

La S.s. Teramo Calcio rende noto di aver acquisito, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2019 dal Torino Fc, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Fiordaliso.
Autentico jolly difensivo, classe 1999 e originario di Treviglio, Fiordaliso si è formato interamente nelle giovanili granata, disputando nella scorsa stagione una positiva annata nel campionato Primavera.
«Sono felice che la trattativa si sia conclusa in modo positivo– le sue dichiarazioni - ho trovato subito una grande accoglienza da parte di tutti, ma devo ringraziare in particolare il mister, che conoscevo sin dagli Allievi del Toro, ed il direttore per la costanza e l’interesse con la quale mi hanno seguito. In difesa posso ricoprire sia il ruolo di esterno destro che mancino, m’ispiro a Darmian anche per i suoi trascorsi in maglia granata e per la professionalità fuori dal campo. Ho fatto conoscenza con un gruppo coeso e mi metto subito a disposizione dello staff con la massima umiltà, provando ad offrire il mio contributo».

Fiordaliso ha regolarmente sostenuto nel pomeriggio al “Bonolis” l’allenamento con i suoi nuovi compagni di squadra.

Un gradito ritorno: riveste il biancorosso Christian Ventola

La S.s. Teramo Calcio è lieta di comunicare il ritorno in maglia biancorossa di Christian Ventola, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2019, dal Delfino Pescara.
Dopo essersi formato nella cantera biancazzurra, nonostante la giovane età, Ventola può già vantare 63 presenze e 4 reti in Serie C, nella stagione 2016/17 con la maglia della Maceratese e, in quella appena archiviata, proprio con la casacca del Diavolo, scendendo in campo da titolare in ventisette occasioni, con l’addizione di due segnature.

Ventola raggiungerà domani il “Bonolis” e si metterà subito a disposizione dello staff tecnico.

“Ma che passione!” – Campagna abbonamenti 2018/19

“Ma che passione!”.
Da un coro ormai itinerante su e giù per lo Stivale, coniato con la consueta originalità dalla tifoseria biancorossa, nasce il claim riguardante la campagna abbonamenti 2018/19 della S.s. Teramo Calcio, alla settima stagione consecutiva tra i “Pro”.

GIOVANI E TERRITORIO
Riportare i giovani al “Bonolis” è uno dei punti focali.
Per questo il beneficio della tariffa “Under” è stato allargato, per la prima volta, ai ragazzi/e sotto i 18 anni di età in tutti i settori locali (ad eccezione della “Poltronissima”), mentre nella tariffa “Ridotto” non rientrano soltanto le donne e gli over 65, ma anche i disoccupati, presentando regolare iscrizione presso il Centro per l’Impiego di Teramo e gli studenti iscritti presso l’Università degli Studi di Teramo, previa esibizione di un valido certificato di iscrizione.

ESCLUSIVITA’
Il costo della “Poltronissima”, da quest’anno, è giustificato da un settore rinnovato e curato nei minimi dettagli, oltre a permettere la visione di tutte le gare casalinghe di campionato in un’area della Tribuna centrale, numerata, riservata e appositamente delimitata.
Questi i principalibenefit:
- Poltroncina comfort imbottita;
- Ingresso presso “Area Hospitality Exclusive” con apertura novanta minuti prima dell’evento;
- Partecipazione alla cena di Natale in compagnia di dirigenti, staff e calciatori della prima squadra;
- Scontistica presso attività commerciali selezionate in via di definizione;
- Un progetto Walkabout stagionale;
- Foto/poster con la squadra;
- “Giornata Biancorossa” inclusa nel profilo tariffario.

FEDELTA’ VECCHI ABBONATI
Con il fine di premiare chi ha sottoscritto l’abbonamento nella stagione sportiva passata in qualunque settore dello stadio “Bonolis”, coloro i quali confermano la propria tessera, possono usufruire della “Giornata Biancorossa” inclusa nel costo della stessa.

MODALITA’
L’abbonamento ha una validità di 16 partite stagionali (la società, come noto, si riserva d’indire una “Giornata Biancorossa”) e la campagna sarà aperta fino alla seconda partita casalinga di campionato.
Lo sportello abbonamenti è attivo esclusivamente presso la segreteria dello stadio “Bonolis”, dal lunedì al venerdì (ore 9-12 e 15-19) e sabato (ore 9-13) e, per la sottoscrizione degli stessi, occorre portare con sé documento d’identità e codice fiscale dell’interessato.
Nel caso in cui non si possa acquistare la tessera stagionale di persona, se ne può delegare un’altra, a patto di fornirle il proprio documento d’identità (o copia del medesimo), accompagnato da una breve delega scritta, al fine di compilare il modulo apposito.
Da quest’anno, oltre al pagamento in assegni e contanti, è possibile acquisire l’abbonamento anche tramite POS.

DIAVOLO CARD
Tutti gli abbonati hanno in regalo la nuova “Diavolo Card” (validità quadriennale).
Si tratta di una fidelity card multifunzione, ideata per i nostri tifosi, che agevola la procedura di sottoscrizione dell’abbonamento alle gare casalinghe dei biancorossi, oltre all’acquisto dei singoli titoli d’accesso, i quali sono caricati direttamente sulla tessera.
La “Diavolo Card” sarà anche lo strumento che in futuro offrirà servizi esclusivi agli abbonati stessi e potrebbe servire in trasferta in caso di limitazioni da parte dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.
Si invitano, pertanto, i possessori delle tessere precedentemente emesse dalla S.s. Teramo Calcio S.r.l., a sostituirle gratuitamente con la nuova, mentre si consigliano vivamente coloro i quali siano titolari di tessere emesse da altre società sportive, a prelevare la “Diavolo Card” per poter beneficiare delle agevolazioni previste (per gli Under 18 è vincolante la firma di un genitore che ne eserciti la patria potestà).

Info: marketing@teramocalcio.net, www.teramocalcio.net/abbonamenti
Si invita a prendere visione del Codice etico sul sito ufficiale.

prezzi

 

Schermata 2018-08-07 alle 19.55.40

Presentato il nuovo assetto societario: «Uniti per il bene del Teramo»

Si è svolta nel pomeriggio, presso la “Sala Convegni” dello stadio “Bonolis”, la conferenza stamparelativa al nuovo assetto dirigenziale biancorosso.
Il Presidente Luciano Campitelli ha fatto gli onori di casa, presentando i nuovi soci Luigi Di Battista e Mauro Schiappa, ricordando come l’effettiva ripartizione delle quote societarie sarà svelata prossimamente.
«Vi presento in primis due amici– le parole del Presidente - Di Battista rivestiva già un ruolo attivo nel club, essendo il main sponsor del sodalizio ed offrendoci un contributo importante. A distanza di un anno, seguendo un ideale percorso di crescita, ha rilevato una quota societaria, oltre a rimanere partner principale come Groupama, e lo ringrazio pubblicamente per il nuovo progetto che stiamo costruendo insieme. La new entry, invece, è Mauro Schiappa, che ho il piacere di conoscere da anni, collaborando insieme dal punto di vista lavorativo, anche se era comunque presente come sponsor: diciamo che ho assecondato con piacere la sua volontà di offrire un contributo maggiore alla principale squadra professionistica del territorio. Siamo ben felici di compiere insieme questo passo, ricordando che tutto ciò che faremo sarà per un solo motivo: il bene della Teramo Calcio».
Di Battista – Groupama Assicurazioni: «Ringrazio il Presidente, da teramano doc avevo espresso il desiderio di condividere quest’esperienza. Credo fermamente in questa partnership, con l’auspicio di poter riportare il grande pubblico al “Bonolis” e ricreare il giusto movimento. Ci tengo a rimarcare il costante lavoro portato avanti dal Presidente con passione e sacrificio».
Gli fa eco Mauro dell’azienda omonima “Automatica Schiappa”:«Lavoro nel comparto dei distributori automatici e vending machine. Con il Presidente Campitelli collaboro da tempo, ma quest’anno in particolare mi ha offerto l’opportunità di essere maggiormente coinvolto nel progetto e ho ritenuto opportuno presenziare con più assiduità nella vita societaria. Come si suol dire, d’altronde, l’unione fa la forza…».

Ranieri rinforza la mediana

La S.s. Teramo Calcio comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo dall’Atalanta Bergamasca Calcio, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Roberto Ranieri.
Il 21enne centrocampista originario di Treviglio, è cresciuto calcisticamente proprio nella squadra neroazzurra, prima di vivere due esperienze in Serie Ccon le maglie di Cosenzaed Alessandria, per un totale di 50 presenze complessive nelle ultime due stagioni.
Campitelli - Ranieri«Mi hanno incuriosito l’insistenza e il desiderio di avermi qui da parte del mister Zichella – le sue prime parole -non c’era mai stato prima d’ora un tecnico che mostrasse questo interesse nei miei confronti. Sono un calciatore prevalentemente tecnico, in carriera sono stato impiegato in tutti i ruoli della mediana, ma per caratteristiche magari il playmaker è quello che preferisco. Nell’Atalanta ho trascorso otto anni di Settore Giovanile, dagli Esordienti alla Primavera; del gruppo che mi appresto a conoscere ho giocato solo contro Zenuni ai tempi della Primavera. L’obiettivo? Giocarmi al meglio questa chance e contribuire a far arrivare la squadra il più in alto possibile».

Il centrocampista Persia e’ biancorosso

La S.s. Teramo Calcio comunica di aver acquisito, a titolo definitivo dall’Avezzano Calcio, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Angelo Persia, che si è legato al club di via Irelli fino al 30 giugno 2020.
Centrocampista centrale di 175 centimetri d’altezza, è nato vent’anni fa ad Avezzano e proviene da tre stagioni consecutive in terra marsicana, consacrandosi in particolare nell’ultima, quando ha totalizzato ventinove presenze in Serie D.
«L’opportunità di trasferirmi a Teramo – le dichiarazioni di Angelo - è nata una settimana fa, è un grande passo per un ragazzo di vent’anni abbracciare il professionismo: mi metterò in gioco con convinzione e volontà e poi vedremo quel che succederà. Sono cresciuto nei Giovanissimi e negli Allievi della Roma, prima che un brutto infortunio interrompesse la mia prima parte di carriera, costringendomi a lasciare i giallorossi ed a ripartire dalla Vigor Perconti, con cui ho vinto il campionato Allievi Elite. Mi ha notato l’Avezzano che mi ha riportato a casa: con la maglia della mia città la crescita è stata graduale in termini di minutaggio e presenze, raggiungendo nell’ultima, in particolare, la semifinale playoff al termine di una stagione positiva. Tatticamente prediligo il cuore della mediana e sono maggiormente portato alla costruzione, anche se riesco ad abbinare discretamente le due fasi. Rivedrò con piacere Lewandowski, farò pian piano conoscenza con il resto del gruppo, lo staff e la città».