“Focus Giovani”: il bilancio del responsabile organizzativo Villa

Una stagione sportiva intensa e particolare.
Tra maltempo e terremoto, le attività dei giovani diavoli, spesso, sono state interrotte.
Grazie ad un’ottima struttura organizzativa, ma soprattutto grazie alla disponibilità e alla pazienza di tutti gli interessati, si sono riusciti a superare problemi e difficoltà complesse. Con Marco Villa, responsabile organizzativo del settore giovanile biancorosso, facciamo il punto della situazione in casa teramana: «È stata un’annata delicata. Da un punto di vista strettamente organizzativo, abbiamo avuto molte difficoltà. Tra la neve, il terremoto e le piogge abbondanti, ci sono stati dei momenti difficili con ostacoli che sembravano insormontabili, poi, invece, bypassati grazie alla paziente collaborazione di tutti. Per quanto riguarda invece i risultati sportivi, la Berretti ha affrontato tutto il campionato con i sotto età. In rosa c’erano tutti ragazzi classe 1999 e qualche 2000, mentre nell’intero torneo c’erano squadre composte da soli 1998. Nonostante questo hanno sfiorato i play off per pochi punti. Bene anche l’Under 17 anche se, proprio con loro, abbiamo pagato più di tutte le molteplici interruzioni degli allenamenti e delle gare ufficiali. L’Under 16 ha vinto il campionato di riferimento e siamo molto soddisfatti. Con gli Under 15 Lega Pro ci siamo tolti belle soddisfazioni, hanno ottenuto un buon risultato ed hanno subìto pochi gol. L’Under 14, invece, si è classificata seconda, dietro solo al Capistrello. Anche con gli Esordienti abbiamo fatto benissimo e siamo molto soddisfatti».
Gare ufficiali terminate, le attività delle giovanili biancorosse non si fermano…
«Anche nei tornei, dopo la fine delle gare ufficiali, ci siamo messi in mostra. Al torneo “Borgonovo” e al torneo “Scopigno” le nostre squadre si sono rese protagoniste facendo sorprendere tutti in maniera positiva. Le nostre attività non si fermano perché ci sono altre competizioni da affrontare. Dall’1 al 4 giugno saremo a Udine, con l’Under14, al 2° torneo “Fabio Zuccheri”, che coinvolge le migliori squadre a livello nazionale. Con gli Esordienti, invece, saremo a Roma dal 15 al 18 giugno impegnati in un altro torneo internazionale, dove affronteremo la Nazionale Ungherese, il Parma e l’Inter. Per quanto riguarda invece la Berretti, faremo come ogni anno il memorial “Di Fabio”, mentre con l’Under 16 giocheremo in trasferta ad Avezzano nel classico torneo “Panei” di cui siamo detentori. Infine, ancora l’Under 14 sarà protagonista, nella città di Teramo, del torneo “Cicconi”».

Il raccoglimento della Lega Pro per ricordare l’ex arbitro Farina

La Lega Pro rende noto che il Presidente Federale ha disposto l’effettuazione di un minuto di silenzio, in occasione di tutte le gare calcistiche in programma da oggi e fino a domenica prossima, 28 Maggio 2017, in memoria di Stefano Farina, ex arbitro internazionale ed attuale responsabile della CAN B, già responsabile della CAN PRO, improvvisamente venuto a mancare ieri all’età di 54 anni.

L’incontro con i lombardi ad un fischietto molisano

Il ritorno del playout tra Teramo e Lumezzane, in programma domenica al “Bonolis” (ore 16:30), sarà diretto da Antonello Balice della sezione di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Pasquale Capaldo di Napoli e Marcello Rossi di Novara, con Alessandro Chindermi di Viterbo quarto ufficiale.

Un solo, positivo precedente con i colori biancorossi:
16/01/16, Lega Pro: Teramo – Ancona 1-0 (aut. Parodi).

Le decisioni del Giudice sportivo

In merito alla gara playout di andata tra Lumezzane e Teramo, disputata domenica scorsa al “Saleri”, il Giudice sportivo di Lega Pro non ha inflitto ammende ai rispettivi club.
In vista del match di ritorno, non si ravvisano squalifiche, ma si registrano le ammonizioni dei biancorossi Ilari e Sales e dei rossoblu Quinto e Sorbo.

REGOLAMENTO PLAYOUT
Si ricorda che, a conclusione delle due gare (andata e ritorno), in caso di parità di punteggio, dopo la partita di ritorno, per determinare la squadra vincente si terrà conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità verrà considerata vincitrice la squadra che ha concluso la stagione regolare nella migliore posizione di classifica, senza effettuare tempi supplementari nè calci di rigore.

Al via la prevendita dei biglietti per il fondamentale incontro di domenica

In vista del confronto casalingo programmato per domenica prossima, 28 maggio (ore 16:30, stadio “Bonolis”), contro il Lumezzane e valevole quale gara di ritorno dei playout, la S.s. Teramo Calcio comunica che è stata regolarmente attivata la prevendita dei biglietti.

Nel ricordare che abbonamenti, voucher o tessere di favore non saranno valide per la partita in oggetto e che il piano tariffario è stabilito inderogabilmente dalla Lega Pro, in quanto unica organizzatrice dell’evento, si riporta di seguito il costo dei biglietti per i singoli settori (clicca sopra per ingrandire):

Schermata 2017-05-22 alle 23.02.11

 

 


I PUNTI 
adibiti alla PREVENDITA a Teramo e Provincia sono:
- “Alma Sport”, circonvallazione Ragusa, 80/B – Teramo;
- “Caffè San Giorgio“, via A.Costantini – Teramo;
- “Disco Boom“, via Fedele De Paulis, 3 – Teramo;
- “Caffè dell’Olmo“, via Delfico, 56 – Teramo;
- “ErreDiscoEffe“, viale della Vittoria, 211 – Alba Adriatica;
- “Cartolibreria “Le Due Esse”, Largo Rosciano, 46 – Montorio al Vomano;
- “Bar Jonny”, via Giuseppe Di Vittorio, 16 – Roseto degli Abruzzi.

Sarà inoltre possibile acquisire il tagliando d’ingresso anche il giorno della gara (dalle ore 12:30), presso i botteghini dello stadio “Bonolis”.

UNDER 14
Si ringrazia la Lega Pro per aver accolto positivamente la richiesta della società biancorossa riguardante gli “Under 14″, al fine di avvicinare anche i più giovani ai colori biancorossi in un momento di primaria importanza.
Per usufruire di questa promozione, i ragazzi interessati dovranno essere accompagnati da un adulto.

INVALIDI
Per la gara in oggetto non sono parimenti valide le richieste annuali.
Gli invalidi al 100%, pertanto, devono presentare regolare richiesta entro 72 ore dall’inizio della partita, unitamente ad un documento d’identità in corso di validità ed alla certificazione INPS attestante l’invalidità; qualsiasi altro tipo di certificazione (medico curante, specialista, ecc.) non verrà ritenuta valida per l’assegnazione del biglietto d’ingresso.

Le decisioni del GOS per il match di ritorno dei playout

Si è tenuto presso la Questura di Teramo, il briefing in presenza del Gruppo Operativo di Sicurezza, in vista del match di ritorno dei playout con il Lumezzane (domenica 28 maggio, ore 16:30).

Si riportano le principali prescrizioni stabilite:
- La vendita dei tagliandi sarà consentita anche il giorno della gara, con i botteghini che rimarranno aperti regolarmente per tutti i settori, nessuno escluso;
- Sono sospese le iniziative di fidelizzazione per la tifoseria ospite: per i tifosi residenti nella regione Lombardia, pertanto, l’acquisto del biglietto nei settori di “Curva” o “Tribuna” sarà consentito esclusivamente se in possesso di “Supporter Card” o “Tessera del Tifoso”;
- Il servizio stewarding sarà implementato;
L’apertura dei cancelli relativi all’ingresso nell’impianto, è stabilita alle ore 15:00, quindi un’ora e mezza prima dell’inizio dell’incontro, per incontrare così le esigenze degli spettatori presenti e garantire l’afflusso nel modo più fluido possibile;
E’ previsto l’arrivo di una decina di tifosi ospiti;
– Saranno assicurati i punti ristoro in tutti i settori dello stadio;
- Il parcheggio interno prospiciente l’accesso al settore “Tribuna” non sarà fruibile (ad eccezione dei mezzi autorizzati dalla Questura). I portatori di handicap potranno essere accompagnati all’interno dello stesso, ma non sarà consentito il parcheggio del veicolo.

La S.S. Teramo Calcio ricorda che dalle ore 12:30 di domenica saranno aperti n.2 sportelli (vendita e accrediti) presso la biglietteria dell’impianto (fronte parcheggio Centro Commerciale “Gran Sasso”), mentre dalle ore 14:30 tutti gli sportelli diventeranno operativi.

La prevendita dei biglietti inizierà a partire dalla mattinata di domani, martedì 23 maggio.

Il programma settimanale

Giornata di riposo per i biancorossi dopo la lunga trasferta di Lumezzane.
Speranza e compagni inizieranno domani, martedì, a preparare la delicata sfida casalinga con il Lumezzane, nel match di ritorno dei playout in programma domenica al “Bonolis”.

Questo il programma settimanale (stadio “Bonolis”, sedute a porte chiuse):
Lunedì: riposo;
Martedì: ore 15:30;
Mercoledì
: ore 10:30; ore 15:30 (doppia seduta);
Giovedì: ore 15:30;
Venerdì: ore 15:30;
Sabato: ore 10:30;
Domenica: ore 16:30 (gara di ritorno dei playout, stadio “Bonolis”)

Sala stampa. Ugolotti: «Tifosi fantastici, ora dobbiamo renderli felici»

Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico biancorosso Ugolotti nella sala stampa dello stadio “Saleri” di Lumezzane: «C’è dispiacere, abbiamo fatto fatica il primo tempo ma lo sapevo: bisogna guardare la struttura delle squadre, noi siamo un diesel, loro sono molto più rapidi e mi aspettavo questo tipo di partita. Dopo venti secondi abbiamo avuto la palla per cambiare subito l’inerzia. Aver creato quattro occasioni nitide in una sola frazione e non trasformarle è un rischio in uno spareggio playout, ma onestamente penso ci sia stata una sola squadra in campo. Abbiamo preso gol ingenuamente, ma sono contento per la prova complessiva: non possiamo cancellare i nostri difetti, però oggi in trasferta siamo stati propositivi. Baccolo? Non è stata una scelta a sorpresa. Volevamo giocare più coperti sfruttando gli spazi che ci avrebbero concesso. Come struttura fisica ho calciatori non brillanti nei primi metri e di conseguenza sapevo che con questo caldo avremmo potuto soffrire, ma rifarei le scelte fatte perchè il problema è stato subire la loro rete a fine primo tempo. Mi aspettavo un secondo tempo diverso e nella ripresa ne avevamo più di loro. Non mi sono piaciute due cose: la paura iniziale soprattutto e poi la poca cattiveria sotto porta. Se siamo arrivati fin qui sapevamo perfettamente che avremmo dovuto soffrire fino alla fine, però siamo vivi e abbiamo ora la partita in casa, con ottime possibilità di centrare l’obiettivo minimo. Noi sappiamo bene quello che dobbiamo fare: qui c’è da ringraziare i tifosi se abbiamo giocato in casa, per il lungo viaggio che si sono dovuti sorbire, e solo per questo domenica dovremo renderli felici».